Essere felici è una scelta, ma che cosa è la felicità?

Che cos’è la felicità? Le persone si sono tormentate con questa domanda per secoli, ma solo di recente la scienza ha iniziato a intervenire sul dibattito.

Prima di addentrarci in ciò che la scienza ha concluso, cerchiamo di dare qualche risposta a una domanda un po’ più semplice: che cosa non è la felicità?

La felicità non è stare bene sempre

Ricerche recenti suggeriscono che uno stato d’animo equilibrato è psicologicamente più sano di uno stato d’animo in cui si raggiungono regolarmente grandi picchi di felicità anche in modo artificiale e questo perché dopotutto, ciò che sale deve anche scendere.

Inoltre, quando chiedi alle persone che cosa rende la loro vita degna di essere vissuta, raramente riferiscono qualcosa sul loro umore. È più probabile che citino le cose che trovano significative, come il lavoro o le relazioni.

Ricerche recenti suggeriscono anche che se ti concentri troppo sul cercare di sentirti bene tutto il tempo, in realtà minerai la tua capacità di sentirti bene.

In altre parole, nessuna quantità di benessere potrà soddisfarti, poiché ciò che ti aspetti (sempre) non è fisicamente possibile per la maggior parte delle persone.

Genetica

Inoltre sebbene il nostro umore e il nostro benessere siano in parte determinati da fattori genetici e culturali, gli esperti concordano sul fatto che circa il 40% della nostra felicità dipende interamente da noi stessi.

Felicità non è essere ricchi

Anche se vivere al di sotto della soglia di povertà rende certamente difficile essere felici, d’altro canto, sembra che il denaro non compri la felicità. Questo discorso vale sia quando si desidera case più grandi, nuove auto, e i nuovi accessori e tutti gli altri beni materiali per i quali le persone trascorrono così tanto tempo a struggersi.

L’unica eccezione a questa regola è che ‘quando hai del denaro da spendere’ in esperienze con altre persone, quindi se avessi la possibilità di fare dei weekend in posti nuovi ed eccitanti con i tuoi amici o la tua famiglia, allora potresti davvero diventare più felice.

Tuttavia, questo raramente è questo il modo in cui le persone scelgono di spendere i propri guadagni quando questi giungono in modo inaspettato.

Cosa è la felicità

Non ci crederete ma sembra davvero che secondo quanto suggerito dalla ricerca  che la “felicità sia una combinazione di quanto si è soddisfatti della propria vita (ad esempio, trovare un significato nel lavoro) e quanto ci si senta bene giorno per giorno.

Per questo provare emozioni positive aiuta molto adottare atteggiamenti più flessibili, i quali consentono di superare quei momenti che istintivamente rifiutiamo.

Sii grato e riconosci i momenti felici

Assumere un atteggiamento positivo è generalmente una buona cosa, ma le cose brutte accadono a tutti. È solo una parte della vita.

Se ricevi cattive notizie, commetti un errore o semplicemente ti senti come se fossi in un momento di depressione, non cercare di fingere di essere felice.

Riconosci la sensazione di infelicità, lasciandoti provare per un momento lo stato in cui ti trovi. Quindi, sposta la tua attenzione su ciò che ti ha fatto sentire in questo modo e su ciò che potrebbe essere necessario per recuperare.

Magari eseguire degli esercizi di respirazione profonda ti potrebbe aiutare, puoi parlarne con qualcuno. Lascia passare il momento e prenditi cura di te stesso. Ricorda, nessuno è sempre felice.

La felicità è possibile

La felicità sembra diversa per tutti. Per qualcuno, forse è essere in pace con se stessi. O avere un gruppo di amici su cui poter contare e che ci accettano incondizionatamente. O la libertà di perseguire i tuoi sogni più profondi.

Indipendentemente dalla propria versione della vera felicità, vivere una vita più felice e soddisfatta è a portata di mano. A volte bastano semplicemente alcune modifiche alle proprie abitudini che se attuate possono aiutare ad arrivare a lei.