Fragole, vuoi coltivarle partendo dal frutto? Ecco come fare!

Coltivare le fragole partendo dal frutto è molto semplice. Possiamo farlo tranquillamente in giardino, in vaso ma anche sul nostro balcone.

coltivare le fragole

Possiamo coltivare le fragole, partendo da un frutto. Si tratta di un’operazione molto semplice che ci porta grandi soddisfazioni.

Che cos’è una fragola

Per prima cosa la fragola non è il vero frutto è in realtà un ricettacolo ingrossato circondato dai veri frutti. Essi sono quelli che spesso definiamo come semi, che sono piccoli acheni dal colore giallo verde che si trovano in superficie. Ogni acheno può dar vita ad una pianta, perché ognuno contiene i semi. Possiamo seminare in terreno aperto, in un vaso ma possiamo anche pensare di coltivarle nel nostro orto di casa o sul nostro balcone.

Come coltivare le fragole

Come detto poter avere delle piante di fragole, partendo dal frutto è molto semplice. Abbiamo due modi recuperare gli acheni o tagliare la parte esterna della fragola da interrare direttamente. Un mio consiglio, non seminate in campo aperto, dato che la fragola è una pianta infestante. In vaso è perfettamente in grado di fornirvi fragole per tutta la primavera e l’estate. Concimate con concime liquido ogni 15 giorni, in questo modo avrete per il periodo di raccolta, abbondanti fragole.

Primo metodo – recuperare gli acheni

Abbiamo bisogno di una fragola e di un piccolo colino. Togliamo la parte esterna di una fragola e posizioniamole nel colino. Ora per recuperare gli acheni, dobbiamo schiacciare la porzione di fragola, sfruttando la retina fine. Con delicatezza, riusciremo ad eliminare la polpa e tenere gli acheni.

Sciacquiamo con acqua tiepida e facciamo asciugare gli acheni su un piccolo panno o carta assorbente. Prendiamo un vaso e posizionate gli acheni, ricoprite con circa mezzo centimetro di terra e inumidite usando uno spray finchè non vedrete germogliare.

Secondo metodo – porzioni di fragole

Questo metodo è molto più semplice rispetto al precedente. Prendete due o tre fragole e tagliate la parte esterna. Riempite di terriccio un vaso e posizionate le fettine ottenute, distanziandole di qualche centimetro. Ricoprite di un centimetro di terra e bagnate, mantenendo umida la terra finchè non vedrete i primi germogli. Per un primo periodo non occorre concimare, dato che partiamo una parte della fragola, che cederà i nutrienti.