Vuoi diventare vegetariano? Ecco 4 trappole da evitare

La ricerca ha dimostrato che le diete vegetali e vegetariane sono associate a tassi più bassi di obesità, malattie cardiache, ipertensione, diabete di tipo 2 e cancro. Oltre ai benefici per la salute derivano alcuni problemi di salute.

pasto vegetariano
pasto vegetariano

Scremare le proteine

Vuoto di vitamine

Il corpo ha bisogno della vitamina B12 per molti compiti vitali – produzione di globuli rossi, creazione di nervi, formazione di DNA – ma molti alimenti vegetali non contengono B12.

La vitamina D è essenziale per avere ossa forti perché aiuta il corpo a usare il calcio. Fanne scorta, usando lievito nutrizionalmente migliorato o prendendo un integratore B12.

Per aumentare l’assunzione di Vitamina D, prendere sole, mangiare prodotti a base di cereali fortificati o assumere un integratore di vitamina D.

Una grave carenza di vitamina B12 può persino portare a depressione, paranoia, perdita di gusto e olfatto o incontinenza, quindi consultare il medico se si manifesta uno di questi sintomi: strane sensazioni, intorpidimento, formicolio alle mani, alle gambe o ai piedi; difficoltà a camminare o problemi di equilibrio; pelle ingiallita; lingua infiammata o gonfia; perdita di memoria; paranoia o allucinazioni.

Assumere troppe poche calorie

I vegetariani hanno meno probabilità di essere in sovrappeso perché in genere consumano meno calorie degli onnivori e la ricerca ha dimostrato che una dieta a base vegetale potrebbe proteggere dall’obesità infantile.

Ma le calorie sono ciò che fa funzionare il tuo corpo e non abbastanza può portare a meno energia, metabolismo più lento, carenza nutrizionale, basso livello di zucchero nel sangue, depressione e rendendoti più suscettibile alle malattie.

Per ottenere calorie significative, scegli alimenti come noci, semi e frutta secca, tutti con un’alta densità calorica. Adagia mandorle e mirtilli rossi secchi su un’insalata o mescola i semi di zucca in un lato intero.