Gerry Scotti, ridotto in stampelle dopo il brutto incidente: il saluto commovente al figlio Edoardo- Foto

Gerry Scotti è amatissimo dai telespettatori. La notizia dell’incidente e le foto del figlio hanno fatto il giro del web come tutto ciò che lo riguarda

Gerry Scotti, dopo l'incidente necessarie stampelle per il figlio Edoardo
Gerry Scotti

Lontano dalla Televisione in diretta da un po’ Gerry Scotti ha voluto parlare dell’incidente che ha sconvolto la sua vita e che poteva sicuramente avere conseguenze peggiori.

Gerry Scotti, il brutto incidente che ha costretto in stampelle il figlio

Parecchi anni fa, nel lontano 1992, Gerry Scotti ha realizzato il sogno di diventare papà. Purtroppo la paternità non è sempre e solo qualcosa di positivo. Ci sono delle responsabilità che anche quando il figlio ha superato i 18 anni ci si sente incollate addosso.

Gerry ha rischiato, qualche mese fa, di perdere il suo pupillo Edoardo Scotti. Il ragazzo, infatti, come si è appreso dai giornali, è stato vittima di un brutto incidente in moto che gli ha danneggiato fortemente la gamba. E’ stata necessaria un’operazione per tentare di recuperare l’osso della gamba e rimetterlo in piedi. Però, vedendolo in Tv per la prima volta dopo la brutta avventura, sembra che adesso stia molto meglio anche se è costretto ad aiutarsi nella deambulazione, con una stampella.

Gerry saluta Edoardo a La Sai L’ultima?

Ospite di Greggio, Gerry Scotti ha colto l’occasione per salutare il figlio Edoardo che ha voluto sedersi tra il pubblico per mostrare a chi si chiedevano quali fossero le sue condizioni dopo l’incidente che in fondo sta bene.

Sicuramente dopo una riabilitazione, il ragazzo forte e perseverante come il suo papà, dirà addio anche alla stampella. Un modo carino per dimostrare che, pur non amando parlare del suo privato, Gerry ci tiene a raccontare ciò che riguarda la sua vita direttamente o indirettamente al suo grande pubblico.

Gerry è proprio per questo uno dei conduttori più amati e stimati della televisione italiani. Un omaggio di Greggio alla sua grandezza e al suo essere il capostipite del programma più fortunato della stagione.