Home Salute & Benessere Zanzare, perchè pungono sempre le stesse persone? La scienza svela l’arcano

Zanzare, perchè pungono sempre le stesse persone? La scienza svela l’arcano

CONDIVIDI

Alcuni insetti come le zanzare sono davvero insopportabili. Con le loro punture danno fastidio e creano snervanti pruriti ovunque. Ma come scelgono le loro vittime?

Zanzare, perchè mordono solo alcune persone trascurando le altre
zanzare

Prima di tutto, non è una tua fantasia. Le zanzare preferiscono davvero alcune persone ad altre, afferma il Dr. Jonathan Day, entomologo medico ed esperto di zanzare presso l’Università della Florida.

Ti ricordi di quella volta che tua nonna ti ha detto che la tua pelle era solo più dolce? C’è un po’ di verità in questo, dice Day.

“Alcune persone producono più sostanze chimiche nella loro pelle”

spiega.

“E alcune di queste sostanze chimiche, come l’acido lattico, attirano le zanzare”.

Ci sono anche prove che un gruppo sanguigno (O) attira le zanzare più di altri (A o B).

Questione di genetica

Sfortunatamente, i tuoi geni determinano il tuo gruppo sanguigno. La genetica determina anche diversi altri fattori che potrebbero farti diventare un bersaglio per le zanzare, come sottolinea Day. Forse il più importante: il tuo tasso metabolico o la quantità di anidride carbonica (CO2) rilasciata dal tuo corpo mentre brucia energia.

Le zanzare usano la CO2 come mezzo principale per identificare gli obiettivi della puntura, dice Day.

Perché?

“Tutti i vertebrati producono anidride carbonica, quindi quale modo migliore per una zanzara di indurre un ospite?”

E, anche se è vero che puoi moderare il tuo metabolismo attraverso la dieta e l’esercizio fisico, non lo si può modificare totalmente, dice Day.

“Le donne in gravidanza e le persone in sovrappeso o obese tendono ad avere tassi metabolici a riposo più elevati, il che può renderle più attraenti per le zanzare”, spiega.

Inoltre, bere alcolici o esercitarsi aumenta il tasso metabolico e – di conseguenza – diventi più appetibile per le zanzare.

Altri fattori di attrazione per le zanzare

Anche se il rilevamento di CO2 è la tecnica principale utilizzata dalle zanzare e altri insetti succhiatori di sangue per individuare gli ospiti, si basano anche su segnali secondari per differenziarti da automobili, alberi in decomposizione e altri oggetti che producono CO2. E puoi controllare alcuni di questi segnali secondari, dice Day.

Ad esempio: l’abbigliamento scuro è più attraente per le zanzare rispetto agli oufit leggeri.

Perché?

“Le zanzare hanno problemi a volare anche con un leggero vento, e quindi si tengono vicino al suolo”, spiega Day.

Spiccano i colori scuri, mentre sfumature chiare si confondono, dice. Allo stesso tempo, anche il movimento ti distingue da ciò che ti circonda. Quindi se ti muovi molto o gesticoli, puoi peggiorare le cose.

Come evitare le zanzare?

Ovviamente, non trascorrerai l’estate stando seduto immobile in un abito bianco. Quali sono i modi migliori per evitare i morsi e il prurito? Day consiglia l’abbigliamento protettivo, che non significa jeans larghi e felpe a maniche lunghe. “Molti dei tessuti leggeri e traspiranti realizzati per atleti o pescatori sono tessuti abbastanza strettamente da proteggerti dagli insetti”, afferma.

Se il tuo stile estivo non è negoziabile o ci sono parti del tuo corpo che non riesci a nascondere, Day consiglia un repellente per zanzare con il 15% di DEET. Assicurati solo di seguire le istruzioni dell’etichetta per un’applicazione sicura. “Spruzzalo sulle mani e poi strofinalo sulla pelle per evitare di inalarlo”, dice. “Questo ti proteggerà per circa 90 minuti”.