Home Casi Yulen, il bambino caduto nel pozzo, non da segni di vita: tre...

Yulen, il bambino caduto nel pozzo, non da segni di vita: tre anni fa i genitori hanno perso il primogenito

CONDIVIDI

Yulen è il bambino caduto ieri nel pozzo, ma non da segni di vita. Vediamo i dettagli.

Yulen, il bambino caduto nel pozzo, non da segni di vita: tre anni fa i genitori hanno perso il primogenito
Pozzo dove è caduto Yulen

Yulen è il bambino di due anni che sta tenendo la Spagna – e non solo – con il fiato sospeso dopo essere caduto in un pozzo profondo, nei pressi di Malaga.

Yulen non da segni di vita

Nella serata di ieri, Yulen di due anni stava giocando quando – accidentalmente – è caduto all’interno di un pozzo profondo 110 metri e largo 25 centimetri.

Il fatto è avvenuto a Sierra di Totalan – vicino Malaga – in una delle proprietà di un familiare, ritenuta sicura per il bambino. Purtroppo però, ha incontrato un pozzo aperto e senza alcuna recinzione.

A lanciare l’allarme uno dei suoi familiari che l’ha visto precipitare e cadere nel vuoto. Secondo le prime ricostruzioni dei soccorritori, il piccolo si trova a 75 metri di profondità: visto il passaggio molto piccolo e spazio inesistente, le operazioni di soccorso sembrano essere quasi impossibili.

Nel tardo pomeriggio di ieri si era udito un piccolo pianto flebile, per poi non sentire più nulla: da quel momento, non si hanno più segni di vita – sperando stia solo dormendo.

Le operazioni di salvataggio sono andate avanti tutta la notte e si spera di trovare, presto, una soluzione alternativa al recupero via pozzo.

Il dramma dei genitori si ripete

Un dramma che si ripete per i genitori del piccolo Yulen, intrappolato all’interno del pozzo. Tre anni fa infatti, Oliver – primogenito – morì per un improvviso arresto cardiaco, mentre giocava sulla spiaggia: ancora oggi, le cause del decesso non sono chiare ai medici, nonostante tutti gli esami effettuati.