Home News Vito, la storia del gatto bionico che ha commosso il web

Vito, la storia del gatto bionico che ha commosso il web

CONDIVIDI

Vito è stato salvato da un intervento sperimentale. Ora ha due protesi al posto delle zampe posteriori ed ha il suo profilo Instagram

Vito, la storia del gatto bionico che ha commosso il web
Vito, la storia del gatto bionico

La medicina fa passi da gigante quasi quotidianamente e per fortuna anche la medicina veterinaria si sta costantemente evolvendo. Ne è un esempio Vito, un gatto che ora ha preso il soprannome di “gatto bionico”. Grazie alla testardaggine di un veterinario, Vito è ancora vivo.

Il gatto ha perso entrambe le zampe posteriori, condizione che spesso porta alla soppressione. Ora il gatto ha due protesi al posto delle zampe posteriori che ricordano un po’ quelle sfoggiate da molti atleti Paralimpici.

Questo piccolo miracolo è successo a Milano ed ha salvato il gatto di Silvia Gottardi ex cestista e della compagna Linda.

La storia del gatto bionico

A farci conoscere questa storia, sono stati i ritratti scattati da Claudia Rocchini, una fotografa naturalistica che è specializzata in ritratti di felini.

Facciamo un piccolo passo indietro: lui è un gatto abituato a stare all’aperto, che può entrare ed uscire da casa, grazie alle porticine o piccole uscite predisposte dalle sue due umane.

Il piccolo era stato affidato alle cure di un’amica della coppia per qualche giorno, ma ad un certo punto è sparito. Le ricerche sono durate un giorno e mezzo e quando è stato ritrovato, aveva entrambe le zampe posteriori schiacciate.

Il veterinario come abbiamo detto non si è arreso ed ha deciso d’effettuare un intervento sperimentale e del tutto nuovo nel nostro paese. Claudia Ronchini ha detto che questo è il primo intervento del genere in Italia. Sono state inserite per prima cosa due protesi temporanee, per poter capire come avrebbe reagito Vito e permettergli di fare i suoi bisogni da solo. Data l’eccezionalità dell’intervento, si è deciso di far conoscere la storia di Vito, utilizzando i social: il gatto bionico ha una pagina facebook chiamata vituzzo superstar e una Instagram chiamata @vituzzosuperstar

“cammina senza problemi, le protesi temporanee reggono e così si è deciso, per ora, di non sottoporlo ad altri interventi per le protesi definitive in titanio.”

ha spiegato Claudia Ronchini

Non salta ma il veterinario sta valutando di progettare protesi con piccole molle per permettergli di far leva, imitando le vere zampe”