Home Spettacolo Vite al Limite, Robin Mckinley drastico dimagrimento: oggi è un’altra persona

Vite al Limite, Robin Mckinley drastico dimagrimento: oggi è un’altra persona

CONDIVIDI

Scopriamo com’è diventata una delle protagoniste di Vite al limite, che ha stravolto completamente il suo stile di vita perdendo peso

Vite al limite robin mckinley trasformazione

La storia di Robin McKinley e del nipote Garrett Rogers è una di quelle più seguite della trasmissione di Vite al limite.

Oggi, la donna è cambiata completamente! Scopriamo la sua storia e i dettagli del drastico dimagrimento!

La storia di Robin McKinley di Vite al limite

Robin si è presentata nella clinica di Vite al limite con un peso di 294 chili e una storia familiare molto travagliata; Robin, infatti, non è l’unica a lottare con una grave forma di obesità.

Assieme a lei, la sorella morta nel 2017, il fratello Chris colpito da un attacco cardiaco e il figlio di questi, Garrett.

Robin e Garrett decidono, quindi, di partecipare al programma, per il timore di fare la stessa fine degli altri due parenti. Entrambi lasciano il Meade, in Kansas, e raggiungono la clinica di Houston del dottor Nowzaradan.

All’arrivo in clinica, la situazione di Robin non era delle migliori. La donna, infatti, era impossibilitata a muoversi e a lavorare: il peso le aveva anche rotto un legamento del ginocchio.

Dopo, però, la donna si è messa di impegno con la dieta e il movimento e, grazie alla sua forza di volontà, è riuscita a perdere ben 115 kg, raggiungendo il peso di 179 chili.

Pubblicato da Robin McKinley su Giovedì 17 gennaio 2019

Com’è diventata oggi Robin

La vita della donna è iniziata seriamente a cambiare quando il dottor Nowzaradan ha approvato l’intervento di chirurgia bariatrica.

Attualmente, Robin non è molto attiva sui social, ma dai rari aggiornamenti sembra chiaro che la donna abbia mantenuto uno stile di vita sano.

Adesso, la donna vivrebbe assieme al marito e ai suoi animali domestici in Texas proprio per rimanere vicina al dottor Nowzaradan.