Home Spettacolo Vieni da me, Vladimir Luxuria la confessione choc: “Molestata a 13 anni...

Vieni da me, Vladimir Luxuria la confessione choc: “Molestata a 13 anni da…”

CONDIVIDI

“Vieni da me” programma condotto dalla bellissima Caterina Balivo, ha ospitato nella giornata odierna dell’1 Marzo, Vladimir Luxuria.

Vieni da me

Nella puntata di oggi, a “Vieni da me”, ospite nel salotto di Caterina Balivo, la simpaticissima Vladimir Luxuria, che si è raccontata a 360° durante il gioco del cassettone.

Durante l’intervista, dopo aver parlato un po delle sue esperienze nel mondo dello spettacolo e nella politica, Vladimir, si è lasciata andare ad una confessioni davvero delicata, che ha lasciato il pubblico di “Vieni da me”, senza parole.

Vladimir Luxuria, molestata a 13 anni

Ospite del programma di Caterina Balivo, Vladimir Luxuria., ex concorrente dell’isola dei Famosi, ha raccontato una storia agghiacciante della sua vita, che ha lasciato il pubblico a casa e in studio sotto choc.

Vladimir infatti, ha raccontato che all’età di 13 anni è stata molestata, proprio quando era in vacanza con la sua famiglia. La donna infatt,i ha dichiarato di aver accettato un passaggio da un uomo che, però, l’ha portata in un posto appartato, invece di riportarla a casa, come le aveva promesso:

“Mi ha offerto un passaggio, io ho accettato. (…) Si è fermato in un posto isolato e ha cominciato ad accarezzarmi e per me erano le carezze che mi avrebbe fatto mio nonno. Poi queste carezze si sono spinte oltre e ho visto nel suo sguardo qualcosa che non mi era piaciuto. Ho chiesto di essere riportata a casa, lui ha rifiutato e io sono riuscita a scappare“.

All’apparenza, Vladimir credeva che fosse carezze date con affetto, in realtà, a distanza di anni , ha capito poi che erano vere e proprie molestie. Ormai sono passati tanti anni da quel giorno, ma Valdimir, ancora oggi, non riesce a dimenticare quell’episodio cosi delicato della sua vita.

Durante l’intervista infatti, l’ex parlamentare ha lanciato un appello a tutti i giovani in ascolto stimolando loro a parlare e a confidare agli adulti, le molestie o violenze che subiscono ed ha concluso:

Non nascondetevi, confidatevi con i vostri genitori”.