Home News Vaccino Covid, AstraZaneca sospende la sperimentazione

Vaccino Covid, AstraZaneca sospende la sperimentazione

CONDIVIDI

Il vaccino avrebbe causato una reazione avversa ad un volontario. Lo stop consentirà alla AstraZaneca di esaminare il caso.

AstraZaneca vaccino
A causa di una reazione avvenuta ad un volontario della Gran Bretagna i lavori sul vaccino si fermano momentaneamente.

L’azienda farmaceutica AstraZaneca, la quale sta lavorando al vaccino per il coronavirus insieme alla collaborazione dell’Università di Oxford, sospende momentaneamente la sperimentazione. Il motivo di questa scelta sarebbe la reazione avversa di uno dei volontari in Gran Bretagna.

Ad un volontario della Gran Bretagna il vaccino avrebbe suscitato una reazione

Ad annunciare la notizia dello stop ai lavori direttamente la AstraZaneca. Quest’ultima, per motivare la propria scelta, ha dichiarato:

“Un’azione di routine che si adotta durante i test nel caso ci si trovi davanti a una reazione inspiegata”

Il tutto, infine, come aggiunge l’azienda farmaceutica sarebbe necessario ad assicurare l’integrità del test. Come predetto, inoltre, questa pausa sarà utile per esaminare il caso e rivedere i dati sulla sicurezza del vaccino.

AstraZaneca però, tramite alcuni portavoce, così come riportato da Tg Com 24, fa sapere di non essere allarmata. In casi di test così ampi, infatti, le reazioni possono accadere per caso, anche se non bisogna mai sottovalutarle. Inoltre, questo stop fa crollare anche l’azienda in borsa, la quale nella giornata odierna ha perso il 6%.

L’incidente potrà avere ripercussioni anche sul futuro del vaccino

Di per se non è così strana la sospensione di un test clinico, in questo caso però, lo sviluppo di un vaccino per il coronavirus interessa maggiormente, e per tanto ogni segnale che arriva dai test passa sotto la lente d’ingrandimento. Infatti, anche se in futuro il vaccino ideato da AstraZaneca dovesse essere approvato, quest’incidente potrebbe convincere più di qualcuno a non farlo.

Un duro colpo per l’azienda dato che i primi test effettuati erano molto promettenti, con il vaccino in grado di fornire una forte risposta immunitaria e fornendo solo deboli effetti collaterali. Lo stop della sperimentazione, anche se momentaneo, arriva nel periodo peggiore possibile per gli Stati Uniti, dove Trump stava spingendo per avere la cura prima della fine delle elezioni.