Home News Trump denuncia i brogli elettorali, Biden: ‘Irresponsabile’

Trump denuncia i brogli elettorali, Biden: ‘Irresponsabile’

CONDIVIDI

Trump ostacola la transizione e denuncia i brogli elettorali in Pennsylvania: ‘deceduti nel registro elettorale’. Punta al Michigan dove il voto finale non è stato certificato.

Donald Trump denuncia brogli elettorali

Donald Trump non vuole cedere la Casa Bianca a Joe Biden e si ostina a ostacolare in ogni modo la transizione amministrativa.

Ha denunciato i brogli elettorali affermando che nelle liste elettorali c’erano anche nomi di persone decedute. Ora punta al Michigan, dove ha vinto Biden ma il voto finale deve ancora essere certificato.

Trump ostacola transizione: colpo di scena in Michigan

Donald Trump cerca di invertire la rotta e farsi decretare vincitore delle elezioni prendendo di mira il Michigan: uno degli stati americani vinti da Joe Biden ancora senza l’ufficiale certificazione del voto finale.

Trump ha invitato i legislatori repubblicani del Midwest alla Casa Bianca con un unico e solo obiettivo. Vuole esplorare la possibilità di cambiare gli esiti elettorali delle urne. Questa sarebbe una decisione mai presa prima e ha l’aspetto di una mossa disperata mossa dal fallimento delle azioni legali dei suoi avvocati.

L’agire di Trump è agli occhi di Joe Biden incredibilmente dannoso e lui stesso ha ripetutamente affermato quanto tale atteggiamento:

è totalmente irresponsabile. è dura capire cosa pensi.

Conclude dicendo di sentirsi fiducioso nel dire che Trump sa di non aver vinto le elezioni, si legge su IlMessaggero.it.

Secondo Donald Trump sarebbe possibile cambiare l’esito popolare negli stati in cui c’è una maggioranza parlamentare repubblicana se lo scenario dei voti si mostra essere incerto. L’obiettivo di Trump è quello di inviare gli elettori al collegio elettorale del 14 dicembre ritardando il più possibile l’annuncio di Biden come presidente. Un’ipotesi piena di dubbi, non sembra sia legale come piano di ostruzione alla transizione ma è quello che i suoi collaboratori più stretti hanno affermato essere i suoi obiettivi.

Gli avvocati di Trump difendono a spada tratta la tesi dei brogli elettorali, i reporter chiedono prove di tutto ciò ma ancora nessuna risposta tangibile.

Morti nel registro elettorale della Pennsylvania

La battaglia elettorale continua a fiammeggiare a causa delle denunce di Trump.

Il presidente uscente ha infatti citato su Twitter la One America News secondo cui ci sono le prove dei brogli elettorali:

nel registro elettorale della Pennsylvania compaiono 20mila morti.

In base a quanto riportato dall’emittente televisiva americana ce ne sono tante altre migliaia in tutto il paese. Trump ha specificato nel post che i suoi avvocati saranno presenti in molte dirette televisive nei prossimi giorni per mettere il luce questo caso di frode elettorale.

Twitter ha, come spesso nelle ultime settimane, segnalato l’account di Donald Trump. Si legge su LiberoQuotidiano.it che probabilmente sia stato proprio Rudy Giuliani, capo del team di avvocati di Trump, a convincere il presidente uscente di continuare a ostacolare la transizione con la battaglia dei ricorsi.