Home Cronaca Tragedia al concerto di SferaEbbasta, parla il padre di Matteo:”Oggi per me...

Tragedia al concerto di SferaEbbasta, parla il padre di Matteo:”Oggi per me è finita la vita”

CONDIVIDI

E’ accaduto a Corinaldo in provincia di Ancona, in cui una serata che sarebbe dovuta essere all’insegna del divertimento in occasione del concerto del rapper SferaEbbasta, si è trasformata in tragedia. Sono 6 le persone che hanno perso la vita e oltre 120 feriti. Ecco cosa è accaduto e e cosa ha dichiarato con strazio Giuseppe Orlandi, padre di Matteo, 15 anni e vittima della tragedia a Corinaldo.

Matteo Orlandi, vittima della tragedia di Corinaldo

Una serata tra ragazzi si trasforma in tragedia, è accaduto a Corinaldo in provincia di Ancona, dove al locale “La Lanterna” prima che il cantante e rapper SferaEbbasta desse inizio alla sua performance, un ragazzo incappucciato, ha spruzzato dello spray orticante  al peperoncino nell’aria, creando sgomento e paura tra la folla di ragazzi accorsi al concerto.

Centinaia di ragazzi nel panico generale si sono accalcati verso l’uscita del locale, schiacciando diverse persone. Il bilancio è di 6 vittime di cui 5 minori di età tra i 14 e i 16 anni e una madre di 40 anni, e oltre 120 i feriti, di cui la metà in gravi condizioni, i quali hanno riportato traumi e lesioni dovute allo schiacciamento.

Tragedia a Corinaldo, parla il padre di Matteo: “Oggi mi è finita la vita…”

All’uscita dell’obitorio dell’ospedale in cui sono stati trasportate le vittime della tragedia, è stato intervistato Giuseppe Orlandi, padre di Matteo Orlandi, rimasto senza vita perchè schiacciato dalla folla impanicata.

Ecco le strazianti parole del Signor Orlandi:

“Oggi mi è finita la vita, a me e a mia moglie. Possono anche chiudere il locale, ma chi mi ridà mio figlio”

E’ profondo e incolmabile il dolore che ha colpito le famiglie delle vittime della tragedia verificatosi la notte scorsa a Corinaldo. Parla poi il fratello di una ragazza rimasta gravemente ferita:

“La stessa cosa era già successa a Rimini e in un altro locale. A questo punto non penso sia uno scherzo, ma qualcuno che vuol fare un dispetto a Sfera”

E’ inaccettabile pensare che questo possa essere stato il frutto di uno scherzo o di un dispetto. Quale mente può architettare una cosa del genere senza pensare alle conseguenze delle proprie azioni, e farla passare come un dispetto o addirittura uno scherzo.

Ci stringiamo al dolore delle vittime innocenti della tragedia consumatasi ad Ancona al locale “la Lanterna”. Sperando che possa essere fatta presto giustizia per coloro che hanno perso la vita. 

Le immagini strazianti di quella sera, il video è sconsigliato a persone facilmente impressionabili —-> VIDEO clicca qui