Home News Thomas Moore, il veterano inglese, è morto di covid a 100 anni

Thomas Moore, il veterano inglese, è morto di covid a 100 anni

Il veterano inglese Thomas Moore era diventato il simbolo della pandemia in Uk per aver indetto una raccolta fondi da record.

Thomas Moore

Thomas Moore aveva ricevuto il titolo di Sir da parte della Regina Elisabetta II per il riconoscimento del suo operato.

Una raccolta fondi da 30 milioni di sterline

E’ morto a 100 anni Thomas Moore, il veterano inglese che, in emergenza sanitaria, aveva indetto una raccolta fondi da record.

Un’iniziativa che gli aveva fatto guadagnare da parte della Regina Elisabetta II, il riconoscimento di Sir, su proposta di Boris Johnson. Durante la cerimonia, l’anziano veterano ricevette la canonica medaglia e la spada poggiata sulla testa da parte della sovrana, proprio come vuole la tradizione.

Le 33 milioni di sterline raccolte sono state donate al Nhs (National Health Service). Il veterano, nel corso della raccolta fondi, promise di compiere 100 giri del giardino della sua casa, aiutandosi con il suo deambulatore. Il tutto prima compiere 100 anni.

Il suo obbiettivo iniziale erano soltanto 1000 dollari ma è andata molto meglio. Tanto che, la sua missione, era diventata virale sui social ed eletta a simbolo della pandemia. Le donazioni arrivarono da ogni parte del mondo.

La morte a causa del virus

Thomas Moore, che aveva combattuto durante la Seconda Guerra Mondiale, non ce l’ha fatta a superare il virus che lo ha stroncato. Era ricoverato da domenica.

Come ha riportato Ansa, i suoi figli hanno detto che il padre, nell’ultimo anno era ringiovanito. Si era spinto a fare cose che non aveva mai fatto, in tutta la sua vita.

“L’ultimo anno di vita di nostro padre è stato a dir poco straordinario. Mentre è stato in così tanti cuori per poco tempo, era un padre e un nonno incredibile che continuerà a vivere nei nostri cuori per sempre”.

Aveva spento le cento candeline lo scorso 20 aprile del 2020.