Home Salute & Benessere Skincare, le principali differenze tra quella Americana e quella Coreana

Skincare, le principali differenze tra quella Americana e quella Coreana

CONDIVIDI

Vuoi una pelle del viso perfetta? Scegli la skincare adatta a te: quella Americana o quella Coreana? Scopriamo le differenze.

skincare americana o coreana
Skincare – iStock

Per avere una pelle pulita, elastica, luminosa e bellissima è necessario prendersene cura giornalmente con prodotti di alta qualità e tanta costanza.

La skincare è la routine giornaliera del viso che aiuta la donna a regalarsi un momento per se stessa oltre che curare il proprio corpo.

Quale scegliere tra quella Coreana e quella Americana? In base ai vostri bisogni e al vostro tipo di pelle potrete da sole capire quale fa per voi: ecco le principali differenze.

Skincare Coreana e Americana: tutte le differenze

Si presentano come due diversi modi di prendersi cura della pelle del viso: la coreana è un processo lungo, più economico e più accessibile mentre quella americana è meno famosa, più veloce e più costosa.

Per realizzare una buona routin di skincare coreana è bene acquistare un clearing oil, il classico sapone a base oleosa che rimuove le impurità dal viso. Dovrete applicarlo con le mani sul viso asciutto anche se avete, ancora il trucco, e strofinare bene con i polpastrelli per farlo penetrare al 100%.

Dopo aver utilizzato il sapone oleoso dovrete applicare sulla pelle del viso un detergente di tipo opposto cioè a base acquosa (mousse, crema o gel non importa). Grazie a questo detergente rimuoverete bene in profondità le impurità catturate dal sapone oleoso. Zero cellule morte e sporco sul viso.

Ora passate all’esfoliazione utilizzando un gommage (2 volte a settimana) oppure uno scrub (una volta a settimana). Prediligete prodotti biologici e non troppo aggressivi affinché la vostra dermo-barriera idrolipifica non sia negativamente intaccata.

Successivamente con un dischetto di cotone applicate su tutto il viso ma ad eccezione del contorno occhi un buon tonico riequilibrante.

Ora potete spalmare sulla pelle l’essence, il caposaldo della skincare coreana: un prodotto a base gelatinosa ricca di nutrienti necessari alla pelle per rimanere idratata, elastica e giovane.

Infine applicate il siero su tutto il viso e sul contorno occhi con un velo di crema idratante finale. Se siete donne oltre i 40 anni applicatene uno specifico per rughe e occhiaie, aiuterà maggiormente la pelle a rimanere nutrita ed elastica.

Una skincare ovviamente costosa e decisamente lunga quella coreana, non tutte le donne sono disposte a portarla avanti con costanza.

La velocità della skincare americana

Sei tra quelle donne che fanno fatica ad essere costanti nella skincare routine e vorrebbero giornalmente prendersi cura della propria pelle in poco tempo? Allora la skincare routine americana è quella più adatta a te.

La skincare americana è molto veloce e facile da replicare ma un po’ meno economica: solo 4 semplici passaggi per un viso perfettamente curato. I prodotti dovranno essere di buona qualità ovviamente, scegliere questa skincare routine potrebbe incidere maggiormente sul vostro portafogli.

Il primo passo da fare è usare un detergente viso per pulire la pelle da tutte le impurità. Successivamente applicare un tonico riequilibrante con un dischetto di cotone.

Il terzo passaggio prevede la stesura su tutto il viso di un siero adatto a voi: idratante, anti-age, nutriente o altro. Sceglietelo in base all’età e al tipo di pelle che avete.

Il quarto e ultimo passaggio previsto da questa skincare velocissima è la stesura di una crema idratante su tutto il viso, compreso il contorno occhi. Sceglietene una idratante ma non eccessivamente grassa altrimenti la pelle non respirerà e i pori si ottureranno più facilmente.

Una skincare routine decisamente più veloce no? Conoscendole entrambe ora potete scegliere quale delle due skincare routine fa più al caso vostro.