Home News Sissy Trovato Mazza, “Nessun indizio di omicidio”: la Procura archivia il caso...

Sissy Trovato Mazza, “Nessun indizio di omicidio”: la Procura archivia il caso tra polemiche e indignazione

CONDIVIDI

Si chiude qui il caso misterioso di Sissy Trovato Mazza per mancanza di indizi che potrebbero portare ad un omicidio. Ma la famiglia non si arrende

Sissy Trovato Mazza
Sissy Trovato Mazza

Tantissime le polemiche dopo che il caso di Sissy Trovato Mazza è stato archiviato, proprio perché nessun indizio porta all’omicidio: e ora?

Il caso dell’agente penitenziario Mazza

Tutto accade il 1° novembre 2016 quando l’agente penitenziario viene trovata nell’ascensore dell’Ospedale civile di Venezia con un colpo sparato che l’ha ferita gravemente.

Un servizio esterno e il compito di controllare una detenuta ricoverata nel medesimo ospedale, in maternità. Sissy è stata ritrovata in condizioni pessime, in una pozza di sangue e con il cranio sfondato dal proiettile.

Ma sin da subito nessuno crede ad un possibile omicidio tanto che il caso viene portato avanti come suicidio. La ragazza resta in coma per un lungo periodo per poi decedere il 12 gennaio 2019 nonostante le cure e la lotta per la vita.

Sono state condotte numerose indagini non solo sulla pistola di ordinanza, ma anche sul passato della giovane – che ha denunciato determinati comportamenti delle colleghe per alcuni festini che venivano organizzati con le detenute.

La pistola di ordinanza è stata analizzata, ma i tecnici non hanno trovato tracce di sangue o materiale organico: nonostante questo dettaglio l’ipotesi di suicidio resta la più consolidata.

L’archiviazione del caso per mancanza di indizi

La Procura di Venezia dopo le indagini di questi anni ha deciso di archiviare il caso, in quanto mancanti gli indizi per determinare l’omicidio.

Questo porta la Procura di Venezia a considerare il suicidio della giovane ragazza, con tesi supportata anche da elementi che portano verso questa direzione.

L’avvocato della difesa Girolamo Albanese ha rilasciato una dichiarazione esclusiva per FanPage:

“ci riuniremo in questi giorni per fare il punto sulla situazione e stabiliremo la nostra linea. non ci arrendiamo”