Home Personaggi Silvia Verdone, chi è la moglie di Christian De Sica? Tutto su...

Silvia Verdone, chi è la moglie di Christian De Sica? Tutto su di lei!

CONDIVIDI

Chi è Silvia Verdone, la sorella del regista Carlo Verdone e moglie dell’attore Christian De Sica

Silvia Verdone Christian De Sica

Scopriamo insieme tutti i segreti di Silvia Verdone, dall’infanzia con gli affetti impegnati nel settore cinematografico, Mario, Carlo e Luca Verdone, all’età adulta con la creazione della famiglia assieme a Christian De Sica, con il quale ha messo al mondo Brando e Maria Rosa De Sica.

Chi è Silvia Verdone

Nasce a Roma, il 5 febbraio del 1958, sotto il segno zodiacale dell’Acquario. Figlia del noto critico cinematografico e professore universitario Mario Verdone, è sorella di Carlo Verdone, celebre attore e regista italiano, e Luca Verdone, noto regista.

Buona parte dei componenti della sua famiglia è impegnata in una professione inerente al settore cinematografico, così, la donna, ispirata dai tuoi affetti, decide di esordire in televisione, come annunciatrice della Rai.

Successivamente, dopo una pausa dal lavoro con l’obiettivo di dedicarsi pienamente alla famiglia che nel frattempo si è creata, ritorna a lavorare nel mondo dello spettacolo, producendo i film “3” e “Simpatici & antipatici” e lo spettacolo teatrale “Parlami di me”.

Oggi, Silvia Verdone è l’agente di Christian De Sica.

Chi sono il marito e i figli

Silvia Verdone è legata sentimentalmente al figlio del celebre regista e padre del Neorealismo italiano Vittorio De Sica, l’attore Christian De Sica, che ha sposato nel 1980.

Dall’unione tra i due sono nati due figli: Brando De Sica, anche lui regista, classe ’83, attualmente impegnato nella produzione di un film sul Mostro di Firenze; e Maria Rosa, nata nel 1987, che oggi è una stilista di professione e che ha sposato alcuni anni fa Federico Pellegrini.

Inizialmente, il fratello Carlo Verdone, come raccontato da lui stesso, non era molto favorevole alla relazione tra la sorella e l’amico Christian De Sica, in quando, all’epoca, Silvia era soltanto una ragazzina.