Home Spettacolo Sanremo 2019, Il Volo insultato rompe il silenzio: “Bullismo e sfottò da...

Sanremo 2019, Il Volo insultato rompe il silenzio: “Bullismo e sfottò da stadio da denunciare”

CONDIVIDI

A Sanremo 2019 Il Volo ha preso insulti e fischi da giornalisti professionisti e, dopo alcuni giorni, rompe finalmente il silenzio

Sanremo 2019, Il Volo insultato rompe il silenzio: "Bullismo e sfottò da stadio"
Il Volo

A Sanremo 2019 Il Volo si è beccato insulti irripetibili e, dopo aver assimilato la vicenda, rompe il silenzio e si scaglia contro i giornalisti.

La dura reazione de Il Volo

Sono stati proclamati terzi i ragazzi de Il Volo tra esulti, schiamazzi e offese gratuite da parte dei giornalisti in sala. Piero Barone, Ignazio Boschetto e Gianluca Ginoble si sono chiusi nel silenzio non volendo dare alcuna soddisfazione o forse non avendo bene compreso quelle che stava accadendo.

Dopo il tweet di Francesco Fachinetti e la denuncia social, anche i tre tenori rompono il silenzio e dicono la loro sulla gravosa vicenda:

“abbiamo avuto bisogno di qualche giorno per essere lucidi”

Commentano i tre ragazzi dopo aver assimilato tutte le offese gratuite ricevute da alcuni giornalisti seduti al Teatro Ariston:

“parole come m***de, in galera e va****lo la consideriamo una forma di bullismo e sfottò da stadio”

Un fatto che i tre cantanti – e non solo – considerano al pari dei fatti che si leggono oggi sui giornali e che gli stessi giornalisti denunciano.

Evidenziano inoltre di quanto sia grave il fatto che, per colpa di questi pochi che hanno agito in tal modo, l’intera categoria sia stata denigrata anche quelli che svolgono il lavoro con molta professionalità.

Il rapporto con i giornalisti

Un rapporto, quello con i giornalisti, che i cantanti tenori de Il Volo non hanno mai avuto sereno in questi anni. Il loro modo di fare e il loro successo, forse, non è stato compreso da alcuni professionisti del settore – ma questo non giustificherà mai il terribile episodio dell’Ariston, come denunciato da molti volti noti.