Home Casi Saman Abbas, il cugino fa scena muta davanti al gip, ma il...

Saman Abbas, il cugino fa scena muta davanti al gip, ma il legale spiega: “È estraneo alla sparizione”

Ikram Ijazm, che è indagato per omicidio e occultamento di cadavere, si trova ora nel carcere di Reggio Emilia.

scomparsa Saman Abbas, svolta

Intanto proseguono senza sosta le ricerche della 18enne, scomparsa da Novellara lo scorso maggio. Per la sua sparizione sono indagati due cugini, lo zio ed i genitori della ragazza.

Le ultime ore di Saman

È ormai oltre un mese che di Saman Abbas, 18enne pachistana ma residente a Novellara, non si hanno più notizie.

La ragazza si era ribellata ad un matrimonio combinato, che avrebbe dovuto svolgersi in Pakistan lo scorso dicembre.

Prima si era rivolta ai servizi sociali di Novellara, poi era tornata a casa dai suoi genitori, per prendere i documenti e fuggire via con il ragazzo che amava.

Per la scomparsa di Saman Abbas sono indagati due cugini, uno zio ed i genitori. Quello che sembra ormai certo è che la ragazza sia stata uccisa ed il suo corpo nascosto nelle campagne di Novellara.

Il delitto sarebbe avvenuto la notte del primo maggio scorso. A confermarlo le riprese di alcune immagini di sorveglianza, in cui si vede la ragazza insieme ai genitori alle 00.09 di quella sera.

Quella stessa telecamera ha poi ripreso il papà, con in spalla lo zaino della figlia, e la mamma 13 minuti dopo, alle 00.22 per l’esattezza. Di Saman invece nessuna traccia.

Leggi anche –> Saman Abbas, estradato il cugino arrestato in Francia: consegnato alla Polizia italiana

Il cugino fa scena muta davanti al gip

È arrivato ieri in Italia il cugino di Saman Abbas, Ikram Ijaz, indagato per omicidio e occultamento di cadavere, insieme ad un altro cugino, ai genitori e allo zio della ragazza.

Trasferito nel carcere di Reggio Emilia, il giovane ha fatto scena muta davanti al gip, dopo aver reso dichiarazioni spontanee sul caso di Saman, dichiarandosi completamente estraneo ai fatti.

“Il cugino di Saman Abbas ha manifestato la volontà di voler spiegare i propri movimenti, sia in relazioni ai giorni di cui si tratta, sia in relazione al suo allontanamento dal territorio nazionale”,

ha spiegato il suo legale.

Intanto proseguono senza sosta le ricerche del corpo della ragazza nelle campagne di Novellara.

Sono scesi in campo specialisti dei vigili del fuoco del comando provinciale di Reggio Emilia, che dovranno calarsi in alcuni pozzi di irrigazione per cercare il corpo della 18enne.