Home News Torre del Greco, Salvini contestato con fischi e lancio di pomodori: comizio...

Torre del Greco, Salvini contestato con fischi e lancio di pomodori: comizio interrotto

CONDIVIDI

È durato poco più di 5 minuti il comizio del leader della Lega, Matteo Salvini, a Torre Del Greco, in provincia di Napoli.

matteo salvini contestato

Salvini, arrivato in Campania per sostenere il candidato alle prossime regionali Stefano Caldoro, è stato contestato con fischi e lancio di pomodori.

Interrotto il comizio di Salvini

Il leader della Lega, Matteo Salvini, contestato a Torre Del Greco, in provincia di Napoli. Come riferisce anche Fanpage, Salvini era arrivato a Napoli per dare il suo appoggio a Stefano Caldoro.

Mentre il leader del Carroccio parlava dal palco allestito in strada, sono partiti fischi, slogan e contestazioni. Dopodiché è partito il lancio di pomodori contro il leader della Lega.

“Chi lancia pomodori, insulta e minaccia, non protesta, è un incivile tornerò ad incontrare le persone perbene, che sono la maggioranza delle persone pacifiche, silenziose e laboriose di questa città”

ha commentato Salvini.

L’intervento è durato poco più di 5 minuti, dopodiché Salvini ha dovuto fermare il comizio.

La visita a Pompei

Annullata anche la passeggiata per le aree del mercato della città di Torre del Greco. Un centinaio di manifestanti hanno sollecitato i responsabili del servizio d’ordine perché si dirigessero verso il gazebo elettorale, dove c’erano altri contestatori.

Questa mattina, prima di Torre, Salvini è stato per la prima volta a Pompei. Ha visitato la Caserma dei Gladiatori, il Quadriportico e il Tempio Dorico. Il leader del Carroccio ha promesso poi di tornare presto con i suoi figli.

L’ex Ministro dell’Interno è poi stato a Napoli, dove, al contrario delle precedenti visite, ha incontrato numerosi sostenitori.