Home News Ryanair, polemica per la nuova tassa: “Alcuni pagheranno 25 euro in più”

Ryanair, polemica per la nuova tassa: “Alcuni pagheranno 25 euro in più”

CONDIVIDI

Grande polemica per chi vola con Ryanair che si trova a dover pagare 25 euro di supplemento: ma chi è deve sborsare questi soldi?

Ryanair
Ryanair

Tantissime le persone che volano con la compagnia low cost Ryanair per un risparmio garantito. Ma nelle ultime ore un supplemento ha fatto insorgere i clienti della compagna aerea: ecco di cosa si stratta.

Supplemento aggiuntivo di 25 Euro

Dal primo aprile è entrato in attivo un supplemento che ha lasciato i viaggiatori senza parole. Se fino a ieri i passeggeri con un neonato non pagavano nulla, da oggi si vedono costretti a versare un supplemento di 25 Euro per ogni tratta.

Il tutto avviene in automatico al momento della prenotazione del biglietto sul sito ufficiale – partendo dalla selezione dei viaggiatori e numero di posti. I bambini al di sotto dei due anni verranno associati all’adulto con il supplemento indicato di 25 Euro aggiuntivi all’importo finale.

Ci sono alcuni dubbi in merito, in quanto in più persone evidenziano che questa metodologia potrebbe risultare non corretta. Giovanni D’Agata – Presidente dello Sportello dei Diritti ha commentato al Giornale di Sondrio:

“questa prassi è contraria ai regolamenti europei e invito la compagnia a modificare tale pratica”

Ci sono altre limitazioni sui voli Ryanair?

Per ora sembra non esserci altre sorprese in merito, infatti i neonati potranno avere a bordo il loro latte con bottiglie che non superino – come sempre – i 100ml. Ammessi i vasetti di omogeneizzato anche se potrebbe venir fatta la richiesta di assaggio – per verificarne il reale contenuto.

I viaggiatori hanno commentato sui social e sul sito della compagnia che tale aumento non ha alcuna giustificazione, tanto che questi non sembrano più dei voli low cost ma ordinari.