Home Spettacolo La Royal Family è in grave crisi: l’assurda decisione della Regina Elisabetta

La Royal Family è in grave crisi: l’assurda decisione della Regina Elisabetta

CONDIVIDI

La corona britannica ha compiuto una scelta che sta lasciando davvero esterrefatti i sudditi inglesi. Ecco cos’è successo.

I tabloid inglesi hanno informato il mondo intero dell’assurda decisione presa dalla Regina Elisabetta II nelle ultime ore.

La corona britannica avrebbe escogitato un modo per limitare i danni inflitti alla Royal Family dalla crisi economica.

Regina Elisabetta II

La pandemia ha danneggiato le finanze dei Windsor e per questo motivo la regina ha pensato a una soluzione, che sta facendo molto discutere.

La Royal Family è in crisi

La pandemia ha sconvolto gli equilibri mondiali e ha mandato in frantumi l’economia di molti Paesi.

Anche le casse reali hanno subito i danni provocati dal virus, nonostante il vastissimo patrimonio dei Windsor.

I conti della famiglia reale rischiano di andare in rosso. I musei reali sono ormai chiusi da tempo per via della pandemia ed erano una grande fonte di guadagno per i nobili d’Inghilterra.

Per questa ragione, la Regina Elisabetta ha preso un’assurda decisione, che ha lasciato sbigottiti i sudditi inglesi e non solo.

La decisione della Regina Elisabetta: sudditi esterrefatti

La Royal Collection Trust, negli ultimi mesi, ha esposto alla regina alcuni piani per limitare i danni provocati dalla pandemia.

Alla fine, la corona britannica ha deciso di ascoltare la RCT e ha scelto di mettere in vendita alcuni oggetti che lei stessa utilizza quotidianamente.

Si tratta dei suoi calzini da notte di lana, venduti a 80 euro, della borsa dell’acqua calda disponibile a 130 euro, dei contenitori di porcellana a 125 euro, ecc.

Assieme a questi anche biscotti, marmellate, scatole di tè, gin e molto altro ancora.

I prodotti verranno venduti nei negozi di souvenir e nel Royal shop della famiglia.

La decisione di Elisabetta sta già facendo molto discutere, sia per la natura insolita dell’iniziativa che per i prezzi, ritenuti da molti immotivatamente elevati.