Home Spettacolo Rosita Celentano scontro in diretta col virologo Crisanti: ‘C’è terrorismo mediatico’

Rosita Celentano scontro in diretta col virologo Crisanti: ‘C’è terrorismo mediatico’

CONDIVIDI

Dritto e Rovescio, lite in diretta tra la figlia del noto cantante e il virologo Andrea Crisanti: la discussione si fa accesa.

Da marzo del 2019, Paolo Del Debbio è alla conduzione del talk show in onda su Rete 4. Il noto programma è trasmesso dallo studio 5 del Centro di produzione Mediaset di Cologno Monzese.

Rosita Celentano
Andrea Crisanti e Rosita Celentano

Tra gli ospiti dell’ultimo appuntamento, Rosita Celentano e il virologo Andrea Crisanti: il dibattitto si fa acceso su un tema molto importante, il covid-19.

Lite in diretta tra Rosita Celentano e Andrea Crisanti

Come in ogni puntata di Dritto e Rovescio, il conduttore insieme agli ospiti, discute su argomenti importanti. Da diversi mesi, L’Italia, così come molti paesi al mondo, è alle prese con un nemico invisibile che ha cambiato per sempre le nostre abitudini quotidiane.

Ospite dell’ultimo appuntamento del talk show di Rete 4 sono stati Rosita Celentano, attrice e conduttrice (figlia di Adriano Celentano e Claudia Mori) e il virologo Andrea Crisanti.

I due ospiti hanno avuto una forte discussione proprio sul coronavirus: i due hanno punti diversi riguardo questo delicato tema.

L’acceso dibattito in diretta

La figlia di Celentano si è fatta portavoce dei pensieri della maggior parte delle persone che, in questo difficile periodo, non hanno risposta su alcuni quesiti che riguardano questo virus che ha messo in ginocchio la sanità nazionale e l’economia.

La figlia del noto cantante si interroga sulle incoerenze sulle nuove disposizioni previste dal governo. Tra cui quelle relative alle restrizioni previste per alcune attività che rimangono aperte rispetto ad altri settori lavorativi e l’ansia delle notizie ascoltate in tv.

A tal proposito, la Celentano ha dichiarato:

“Personalmente vivo un terrorismo mediatico in cui si dice tutto e il contrario di tutto, da un canale all’altro, da una trasmissione all’altra.

Rosita ha poi continuato:

Si parla sempre delle norme di sicurezza anti Covid ma nessuno si preoccupa della salute mentale della gente. Paura, ansia e stress abbassano le difese immunitarie” .

Immediata la risposta del virologo il quale ha precisato che il terrorismo l’ha fatto chi ha affermato che il virus fosse morto. Invita la donna a pensare a tutte quelle persone che, durante l’emergenza sanitaria, hanno lavorato giorno e notte per combattere l’epidemia.