Home News ‘Roberta Ragusa è viva, è segregata in…’: Antonio Logli innocente? La verità...

‘Roberta Ragusa è viva, è segregata in…’: Antonio Logli innocente? La verità choc

CONDIVIDI

Sono passati anni da quel tragico giorno in cui Roberta Ragusa è scomparsa nel nulla. Che fine ha fatto? Per il marito è ancora viva e si è nascosta da qualche parte

Roberta Ragusa

Roberta Ragusa, madre di tre figli, la notte tra il 12 e il 13 gennaio 2012 è scomparsa, e dopo mesi e anni alla sua ricerca è stata dichiarata morta. Secondo alcune indagini il sospettato dell’omicidio di Roberta, sarebbe stato proprio il marito. Antonio Logli,in tutto questo tempo si è sempre detto innocente dichiarando che non avrebbe mai fatto del male a Roberta.

Logli, per i giudici colpevole

Il caso di Roberta Ragusa ha sconvolto tutta l’Italia. Dopo molte indagini però i giudici hanno dichiarato Antonio Logli colpevole dell’omicidio della moglie ed è stato pertanto condannandolo a 20 anni di carcere.

Sono stati tanti gli anni di silenzio dall‘ex marito di Roberta Ragusa, che solo negli ultimi tempi e di nuovo uscito allo scoperto , rilasciando un intervista al programma “Quarto Grado”. L’uomo è rimasto in silenzio per tutti questi anni, ma qualcosa nel giugno dello scorso anno ha riaperto il caso.

Le dichiarazioni di Logli

Durante l’intervista Antonio Logli ha dichiarato:

“Il dolore che provo e ho provato è lancinante, è il dolore di una persona che sa di non aver fatto niente e che si vede crollare il mondo addosso. La cosa che mi fa più male è che non si sa dove sia Roberta. Magari si trova in un posto lontano. Mi auguro che stia bene. Non vorrei che si trovasse segregata da qualche parte. A distanza di anni non sappiamo proprio cosa pensare”.

Poi ha continuato:

“I miei figli lo sanno che sono innocente. Per noi Roberta è viva. Non capisco come i parenti di mia moglie possano pensare che le abbia fatto del male“.

La sorte della donna resta ancora avvolta nel mistero. Logli potrebbe quindi essere davvero innocente? La verità arriverà prima o poi.