Home Politica Reddito di Cittadinanza, modulo di richiesta pubblicato dall’Inps

Reddito di Cittadinanza, modulo di richiesta pubblicato dall’Inps

CONDIVIDI

Nonostante il Reddito di Cittadinanza stia effettuando grandi cambiamenti, l’Inps ha pubblicato i moduli per la richiesta

Reddito di Cittadinanza, modulo di richiesta pubblicato dall'Inps

Sul sito dell’Inps sono a disposizione i moduli per la richiesta del Reddito di Cittadinanza, seppur – proprio nella giornata di ieri – sono state fatte delle modifiche sostanziali.

I moduli di richiesta

Reddito al via con i moduli pubblicati sul sito dell’Inps ora a disposizione di tutti gli aventi diritto. I moduli sono tre e si differenziano dalle sigle:

  • SR180
  • SR181
  • SR182

Tutti questi moduli sono pronti per essere scaricati e stampati, nonché compilati direttamente tramite PC grazie alle caselle cliccabili e intuitive.

Naturalmente, pur essendo validi, una postilla accompagna ognuno di loro dove si evidenzia che gli stessi saranno aggiornati non appena tutte le modifiche al decreto non verranno confermate e rese note.

La scadenza dello stesso è prevista tra un mese – 28 marzo – già approvato dal Senato. La Camera è in attesa per poi rimandarlo e ottenere la conferma definitiva.

Il modulo alla quale fare riferimento per la domanda dell’assegno è il numero SR180 con un totale di nove pagine. Una prima parte dedicata alla spiegazione e una seconda parte per la compilazione: si parte quindi da pagina 5 per i legali delle persone incapaci mentre da pagina 6 per tutti gli utenti aventi diritto.

La compilazione dovrà essere precisa e corretta, pena l’annullamento (dovendo poi rifare tutto il procedimento), facendo attenzione ai dati da immettere come residenza – dai familiari ed economici – dati personali.

Sono attese numerose domande, per questo motivo Di Maio invita gli aventi diritto a procedere quanto prima, al fine di ottenere l’assegno quanto prima. Evidenzia inoltre che, ci sono numerosi controlli a tappeto, come per chi ha variato la sua residenza in questi tre mesi o ha divorziato solo per ottenere il reddito.