Home Cronaca Ragazzo massacrato in piazza a Jesolo: caccia ai suoi aggressori

Ragazzo massacrato in piazza a Jesolo: caccia ai suoi aggressori

CONDIVIDI

Un ragazzo massacrato di botte a Jesolo da un gruppo di aggressori: gli inquirenti ora stanno cercando di identificarli.

Ragazzo massacrato in piazza a Jesolo: caccia ai suoi aggressori

Un ragazzo massacrato di botte da alcuni ragazzi che ora sono ricercati dagli inquirenti. Che cosa è successo in quella piazza.

38enne massacrato di botte a Jesolo

Un uomo di 38 anni è stato preso a calci e pugni violenti tanto da farlo cadere per terra privo di sensi: i suoi aggressori hanno continuato a picchiarlo nonostante lui non rispondesse più ad alcun segnale. Questo è quello che è accaduto nella piazza di Jesolo l’altra sera ai danni di un uomo di origine tunisina residente a Padova.

In questo momento – come evidenzia FanPage – l’uomo è in ospedale ricoverato al reparto rianimazione e sta lottando per la sua vita. Nonostante i medici stiano facendo di tutto per salvarlo, non ci sono sicurezze: dovrà subire inoltre un delicato intervento per trauma cranico.

L’uomo è noto agli inquirenti per spaccio e altri precedenti penali. La terribile vicenda ha avuto luogo alle ore 3 del mattino e i Carabinieri stanno cercando di identificare gli aggressori tramite un video girato da un testimone.

Le testimonianze raccolte evidenziano che il 38enne ubriaco abbia infastidito il gruppo dei 4 ragazzi, lanciando loro degli oggetti (secondo quanto riportato). I 4 ragazzi hanno litigato con lui e poi lo hanno inseguito, fermato e massacrato di botte.

Il gruppo dei ragazzi possono rischiare una accusa per tentato omicidio o lesioni gravissime. L’evoluzione delle accuse potrebbe variare a seconda del quadro clinico dell’uomo e delle testimonianze che verranno raccolte nella giornata di oggi.