Home Cronaca Ragazza impiccata al parco giochi con le mani legate. Il custode: “Speravo...

Ragazza impiccata al parco giochi con le mani legate. Il custode: “Speravo fosse un fantoccio”

CONDIVIDI

Una ragazza impiccata è stata trovata al parco giochi, con le mani legate da una fascetta. Per ora non si esclude alcuna ipotesi ma è giallo su quanto accaduto

Ragazza impiccata al parco
Ragazza impiccata al parco giochi

E’ stata trovata una ragazza impiccata al parco giochi, con le mani legate da delle fascette e il custode che sperava fosse solo uno scherzo. Ecco di cosa si tratta.

La scoperta al parco giochi di Roma

Una ragazza scomparsa ieri sera alle 21.15 e l’immediata denuncia da parte dei genitori, che non l’hanno più vista rincasare. Diciotto anni e la Polizia che per tutta la notte ha cercato chi potesse averla vista o dove fosse finita.

Sino a questa mattina presto, intorno alle 6.30 quando il custode ha trovato il corpo con la fune intorno al collo, legata ad uno scivolo e le sue mani bloccate da delle fascette. Secondo le prime indiscrezioni sembra che la ragazza soffrisse di crisi depressive e che non fosse la prima volta per un tentativo di suicidio anche se gli inquirenti – per ora – non possono escludere alcuna pista.

Il parco custodito ha una chiusura alle 19.30 con i cancelli: lei è rimasta all’interno oppure ha scavalcato in qualche modo, ha predisposto la fune poi si è legata le mani con le fascette aiutandosi con i denti e si è tolta la vita.

Sul posto la Polizia Scientifica sta effettuando tutti i rilievi del caso e nei prossimi giorni verrà svolta l’autopsia per confermare o determinare la causa della morte.

Le parole del custode del parco

Come si evince da FanPage, il custode del giardino ha trovato il corpo al mattino presto:

“la fune era attaccata alla barra d’acciaio dello scivolo, ma non era tesa. lei era in una posizione strana – con i talloni alzati e le mani legate, con la testa inclinata”

Luigi sperava fosse un fantoccio, ma una volta che si è avvicinato ha capito che si trattava della giovane:

“non l’avevo mai vista, una poliziotta mi ha detto che la stavano cercando in tutti i parchi”