Home Televisione Quibi, che cos’è la nuova piattaforma per smartphone con serie tv e...

Quibi, che cos’è la nuova piattaforma per smartphone con serie tv e reality?

CONDIVIDI

Quibi arriva in Italia con la sua offerta di brevi serie tv, prodotti scripted, reality show e notiziari pensati esclusivamente per lo smartphone

Quibi

Scopriamo tutti i dettagli relativi alla nuova piattaforma streaming, Quibi, pronta a sfidare Netflix!

Arriva Quibi

Quibi è l’ultima piattaforma streaming video sbarcata sul mercato dell’on demand. Con gli 1,8 miliardi di dollari raccolti prima del lancio e gli altisonanti nomi dei creatori, l’app sembra promettere molto bene.

I pensatori sono, infatti, Jeffrey Katzenberg e Meg Whitman, rispettivamente l’ex capo degli studi Disney all’epoca del “Re Leone” e co-fondatore della Dreamworks, e l’ex presidente e amministratore delegato di eBay e Hewlett Packard.

Sulla piattaforma arriverà il meglio di Hollywood: nomi del calibro di Steven Spielberg, Bill Murray, Jennifer Lopez, Chance the Rapper, Idris Elba, Sophie Turner, Reese Witherspoon, Guillermo Del Toro,  LeBron James e Chrissy Teigen. Il materiale verrà fornito da Nbc, Bbc, Espn e altri.

Il meglio della piattaforma

Quibi è un’app molto particolare e unica nel suo genere. Intanto perché è pensata per essere scaricata esclusivamente sugli smartphone; inoltre, in quanto i video caricati hanno una durata che si aggira tra i 6 e i 9 minuti, secondo il concetto del “quick bites”, da cui la piattaforma prende il nome.

L’offerta di bocconcini di qualche minuto, diversificata fra prodotti scripted, reality show e notiziari, concederà spazio anche all’offerta delle serie televisive brevi, che saranno una vera e propria innovazione nel settore.

Tra più di 50 serie contenute nell’offerta, vale la pena citare Survive con protagonista Sophie Turner e Most Dangerous Game con Cristoph Waltz e Liam Hemsworth.

Quanto costa Quibi?

La piattaforma streaming che è pronta a sfidare Netflix ha pensato a una serie di vantaggiosi abbonamenti.

Dopo un periodo di prova di ben 90 giorni, l’utente potrà scegliere se abbonarsi a 4,99 dollari al mese ma con pubblicità, oppure a 7,99 dollari al mese nella versione adv-free.