Home Politica Pensioni, novità dal mese di aprile: tagli e adeguamenti

Pensioni, novità dal mese di aprile: tagli e adeguamenti

CONDIVIDI

Da aprile ci saranno alcune novità in merito alle pensioni, in termini di tagli e adeguamenti. Vediamo insieme tutti i dettagli sulla questione

Pensioni, novità dal mese di aprile: tagli e adeguamenti

Novità in arrivo per le pensioni e alcuni pensionati, che da aprile si dovranno regolare con alcuni tagli e variazioni sul piano che – di certo – non faranno piacere. Cosa ci dobbiamo aspettare?

I tagli sulle pensioni

Da aprile i pensionati dovranno fare attenzione ad alcuni tagli che saranno effettuati a partire dal mese prossimo di Aprile. In questi giorni, infatti, l’Inps sta preparando alcune comunicazioni da inviare a tutti i pensionati interessati – con un scatto sulla pensione di aprile o maggio con valore retroattivo anche ai tre mesi precedenti del 2019.

La lettera, come si evince da “Il Messaggero“, arriverà nelle case di quelle persone che guadagnano soprattutto una somma superiore ai 2.000 euro al mese.

Chi sono i pensionati interessati

Per la maggior parte dei pensionati i tagli si ridurranno al minimo, mentre chi percepisce una somma più alta dovrà aspettarsi una diminuzione e rivalutazione della stessa. L’obiettivo della Legge di Bilancio si è posto un obiettivo sino ad un incasso pari a 2,29 miliardi di Euro dal 2019 al 2021.

Nello specifico, le riduzioni saranno tra il 15% e il 40% per trattamenti che superano i 100mila euro lordi ogni anno. I pensionati che guadagnano sino a 1.500 euro al mese non saranno interessati a tale procedimento.

La lettera, che sarà ricevuta nei prossimi giorni, riporterà anche le tabelle con il vecchio trattamento e quello nuovo con il testo in grassetto:

“…sarà trattenuto sulle prossime rate di pensione”