Home News Palagiano, un bambino di 20 mesi annega in una piscina privata

Palagiano, un bambino di 20 mesi annega in una piscina privata

CONDIVIDI

Il bambino sarebbe riuscito a salire su una piccola scaletta e successivamente sarebbe caduto nella propria piscina a Palagiano.

Palagiano BambinoUna vera e propria tragedia si è consumata ieri, 15 agosto, a Palagiano, in provincia di Taranto. Un bambino di 20 mesi, infatti, sfuggendo allo sguardo dei propri genitori si sarebbe avvicinato alla piscina privata dell’abitazione e sarebbe annegato.

Il piccolo sarebbe sfuggito alle attenzioni dei genitori

Secondo le prime ricostruzioni effettuate dagli inquirenti, il bambino sarebbe sfuggito allo sguardo dei genitori avvicinandosi alla piscina. Da qui il giovane sarebbe riuscito a risalire una scaletta di circa un metro e cadere all’interno della piscina.

I tentativi di rianimazione da parte dei sanitari del 118 sarebbero risultati totalmente inutili. Per il piccolo, purtroppo, non c’è stato più niente da fare.

I funerali sono attesi per oggi nella chiesa di San Leopoldo Mandic

I funerali del piccoli Michele, questo il nome del ragazzo, si svolgeranno quest’oggi all’interno della chiesa di San Leopoldo Mandic.

Una tragedia che ha colpito due comunità, sia quella di  Palagiano, dove la famiglia risiede, sia quella di Massafra, luogo di cui sono originari i genitori del bambino.

Quest’ultimi, infatti, rispettivamente, il padre, Domenico Maraglino, agronomo e sua moglie Anna Nardelli, commercialista, sarebbero figure di spicco per la loro città e molto amati dai loro concittadini.