Home Cronaca Omicidio Caserta, giovane mamma uccisa dal marito per gelosia

Omicidio Caserta, giovane mamma uccisa dal marito per gelosia

CONDIVIDI

L’uomo le ha sparato 5 colpi di pistola, mentre si trovavano sulla collina di San Felice a Cancello.

omicidio caserta

La donna lascia un bambino di 6 anni, che è stato, momentaneamente, affidato ai nonni.

Omicidio a Caserta

L’ha convinta ad andare con lui, forse promettendole una passeggiata. Quando sono arrivati sulla collina di San Felice a Cancello, nel casertano, le ha sparato 5 colpi di pistola e l’ha lasciata a terra, ormai senza vita.

Poi è risalito sulla sua auto, ha chiamato prima un parente, poi un amico ed infine i carabinieri, confessando il delitto.

È così che è morta Maria Tedesco, giovane mamma di 33 anni, originaria di Maddaloni. Ad ucciderla il marito, Michele Marotta, 34 anni. L’uomo ha confessato il delitto ai militari dell’Arma, quando ormai i carabinieri erano già sulle sue tracce.

Alcuni testimoni infatti avevano allertato le forze dell’ordine, raccontando di aver sentito alcuni spari.

Quando sono arrivati sulla collina, per Maria non c’era ormai più nulla da fare.

La gelosia il motivo scatenante del delitto

Alla base del terribile omicidio ci sarebbe la gelosia del marito della vittima. Come riferisce anche La Stampa, infatti, Michele Tedesco era contrariato dall’atteggiamento che Maria sembra avesse con un altro uomo.

Contrariato al punto da portare con sé una pistola, legalmente detenuta, ed infierire sul corpo di sua moglie con 5 colpi di pistola.

Il 34enne aveva appena terminato il periodo di quarantena cui era stato sottoposto perché risultato positivo al Covid. Proprio quel giorno era rientrato a casa dalla moglie, dopo l’isolamento.

La donna lascia un bambino di 6 anni, che è stato ora affidato ai nonni. Michele Marotta è ora accusato di omicidio aggravato dall’uso di una pistola.

Il corpo di Maria è stato trasferito in obitorio, in attesa dell’esame autoptico, anche se non sembrano esserci dubbi sulla causa della morte.