Home News Morta Noria Nalli, la giornalista soffriva da tempo di sclerosi multipla

Morta Noria Nalli, la giornalista soffriva da tempo di sclerosi multipla

CONDIVIDI

Noria Nalli dopo aver parlato della sua malattia in libri, tv e nei suoi blog è scomparsa a soli 55 anni.

Noria Nalli
A portare via la giornalista sarebbe stata un’infezione.

Un grave lutto quello avvenuto nel mondo del giornalismo piemontese. Si è diffusa ieri, infatti, la notizia della dipartita della giornalista 55enne Noria Nalli.

A portare via la donna sarebbe stata un’infezione

La donna sarebbe stata uccisa da un’infezione, la quale è stata fatale per il suo corpo già debilitato. La vita di Noria, infatti, come dichiarato da lei stessa in più occasione, è cambiata radicalmente quando dopo un ricovero in ospedale gli fu diagnostica la sclerosi multipla.

“Ho le mie paturnie, i miei momenti di ribellione e di crisi ma è forte in me il lato erotico, artistico, vitale, ironico. Vivo la vita, come un film, un racconto avvincente”.

Nonostante la grave malattia però la donna è sempre rimasta energica, come sottolineano queste parole ripetute spesso ai suoi amici e follower. Noria Nalli sembrava aver accettato senza alcuna remora la malattia tanto che i suoi due blog, seguitissimi dagli appassionati, sono intitolati “La Sclerotica” e “La stampella di Cenerentola“.

Spesso Noria nei suoi articoli raccontava di persone alla prese con la disabilità

Non solo però, Noria collaborava anche con La Stampa e con il Quotidiano Piemontese, dove spesso condivideva storie di persone costrette ad affrontare una malattia o la disabilità. Non solo giornalismo però, Noria ha infatti pubblicato persino due libri intitolati “Avventure semiserie delle mie gambe” e “A che ora passa il treno per la guarigione“, in cui veniva narrata la malattia con estrema ironia e lucidità.

Tanti i messaggi rivolti sui social alla donna, la quale lascerà sicuramente un grande vuoto nella mente e nelle giornate dei suoi assidui lettori.