Home Cronaca Monte Bianco, precipitati due alpinisti italiani

Monte Bianco, precipitati due alpinisti italiani

CONDIVIDI

Due alpinisti italiani sono precipitati in un dirupo sul Monte Bianco. Per loro non c’è stato niente da fare.

monte bianco

I due alpinisti di Genova erano esperti. L’incidente è accaduto sulla Cresta Kuffner del Monte Bianco, dalla parte francese.

Scarsa visibilità

Forse è stata la scarsa visibilità a far sì che i due alpinisti genovesi precipitassero in un dirupo, sul Monte Bianco. La tragedia è avvenuta in alta montagna, sulla Cresta Kuffner, nel versante francese.

Si chiamavano Giuseppe Lorusso, detto Pino, di 67 anni ed il 66 enne Marco Contri. Tutti e due facevano parte del Cai di Genova Sampierdarena. I due erano partiti dal rifugio di Torino, sul Monte Bianco ma dal versante in Italia. Erano esperti. Forse la visibilità estremamente scarsa, gli ha impedito di avere padronanza nella scalata.

I due erano ben legati tra loro. Può essere che uno scivolando, abbia trascinato giù anche l’altro.

Chi erano i due alpinisti

A Peloton de Haute montagne sono stati recuperati i due cadaveri degli uomini. Il recupero è avvenuto da parte della gendarmeria di Chamonix. Il recupero è avvenuto alle sei e trenta del mattino.

Come si legge su Fanpage, un portavoce del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix (Francia), ha affermato:

“Sono stati trovati sul versante nord del Mont-Maudit, a 4.100 metri di quota. Probabilmente sono precipitati circa 200 metri più in alto, durante la fase di discesa”.

I familiari e gli amici avevano sentito i due escursionisti, per l’ultima volta, ieri 14 luglio, verso le 17. I due avevano comunicato che sarebbero rientrati entro tre ore. Purtroppo, non è stato così. Le condizioni metereologiche, nel pomeriggio, erano notevolmente peggiorate.