Home News Milly Carlucci e “Ballando con le stelle”: “Io e la malattia che...

Milly Carlucci e “Ballando con le stelle”: “Io e la malattia che non si può curare”

CONDIVIDI

Milly Carlucci è malata. La bellissima conduttrice di “Ballando con le stelle” ha confessata di avere una grave malattia.

Milly Carlucci malata

Milly Carlucci, la bravissima e intraprendente conduttrice di “Ballando con le stelle” in una recente intervista ha parlato della sua malattia che ormai  affligge la conduttrice da un po di tempo.

La bella presentatrice Milly Carlucci è una delle conduttrici più amate da pubblico italiano. La sua carriera è molto ampia, e vanta di numerosissime conduzioni in TV, si sta parlando di “Scommettiamo Che?” Luna Park e altri programmi molto famosi sulla Rai e il famosissimo e imperdibile “Ballando con le stelle”.

Ma oltre ad essere una bravissima conduttrice, Milly Carlucci si è anche dedicata alla recitazione e al canto, riscuotendo un bel po di successo.

Milly Carlucci e la sua malattia rarissima

la malattia di Milly Carlucci

 

La conduttrice del programma “Ballando con le stelle” negli ultimi tempi non è apparsa in TV per un motivo molto preciso. Secondo alcuni rumors la donna, pare che non stia attraversando un periodo facile proprio a causa della malattia che l’ha colpita. A quanto pare infatti, la donna soffre di EPP-protoporfiria eritropoietica, una malattia che le impedisce di stare alla luce del sole. La sua è una malattia purtroppo che non può essere curata e che costringe la conduttrice a stare lontano dai raggi solari.

La malattia infatti le provocherebbe diversi problemi alla pelle, piaghe e macchie dolorose. Proprio per questo che Milly, sopratutto nei mesi della bella stagione, è costretta a coprire il suo corpo con una forte protezione solare, e cappelli grossi:

“Da maggio a settembre evito di stare al sole e indosso sempre cappelli a falde larghe, occhiali scuri che coprano completamente gli occhi, magliette a maniche lunghe e pantaloni di cotone fino alla caviglia sia al mare che in montagna, dove per l’alta quota i raggi solari sono molto forti e nocivi. In città senza protezione solare totale non potrei neppure uscire di casa”.