Home Cronaca Migranti, un gruppo di 50 in fuga dall’hotspot di Pozzallo: nel centro...

Migranti, un gruppo di 50 in fuga dall’hotspot di Pozzallo: nel centro altri 19 positivi

CONDIVIDI

Sono fuggiti nel pomeriggio di sabato i 50 migranti nordafricani, alloggiati nell’hotspot di Pozzallo, di cui si sono perse le tracce.

migranti

Proprio nel centro di accoglienza messinese ci sono altre 19 persone in isolamento, perché risultate positive al coronavirus. Da ieri, le forze dell’ordine sono al lavoro per cercare di rintracciare i migranti in fuga.

Fuga di migranti dall’hotspot di Pozzallo

Nuova fuga di migranti dall’hotspot di Pozzallo. È quanto avvenuto nel tardo pomeriggio di ieri, sabato 8 agosto, nel centro di accoglienza siciliano.

Come riferisce anche Il Giornale di Sicilia, una 50ina di migranti di origine nordafricana si sono dati alla fuga, eludendo i controlli delle forze dell’ordine.

I fuggitivi si sono poi dispersi nei dintorni della spiaggia e nei lotti di terreno della zona industriale di Pozzallo-Modica, nell’area portuale.

Da ieri, i carabinieri stanno cercando di rintracciarli, ma le ricerche non hanno ancora dato esito positivo. La preoccupazione dei residenti sale, soprattutto perché nel centro di accoglienza di Pozzallo ci sono altre 19 persone in isolamento, dopo essere risultate positive al coronavirus.

Le parole del sindaco Ammatuna

Il gruppo in fuga sarebbe composto da una cinquantina di migranti, ma non si tratterebbe di quelli positivi al Covid.

A rassicurare i cittadini è stato lo stesso sindaco di Pozzallo, Roberto Ammatuna, che ha confermato che i migranti in fuga non siano quelli positivi.

Sembra che alcuni di loro siano rientrati autonomamente, pochi sarebbero stati rintracciati dalle forze dell’ordine. È comunque difficile stabilire con esattezza il numero preciso delle persone che hanno abbandonato il centro di Pozzallo.

Intanto, proseguono anche questa mattina i controlli delle forze dell’ordine per cercare di riportare nell’hotspot tutti i fuggitivi.