Home Cronaca Messina, spara alla titolare della tabaccheria, poi si toglie la vita: voleva...

Messina, spara alla titolare della tabaccheria, poi si toglie la vita: voleva giocare al lotto

CONDIVIDI

Dramma a Messina, dove un uomo di 79 anni ha sparato alla titolare di una tabaccheria. Dopodiché si è tolto la vita.

messina tabaccheria

Si è suicidato dopo aver ferito gravemente la titolare di una tabaccheria: è quanto accaduto nel pomeriggio di ieri a Messina.

Tragedia a Messina

Dramma a Messina: un uomo di 79 anni è entrato in una tabaccheria, ha sparato alla titolare dell’esercizio commerciale, poi ha puntato l’arma contro di sé.

Come riporta anche Fanpage, l’uomo che ha esploso i colpi di pistola è Giuseppe Bucalo, 79enne del capoluogo siciliano. Era entrato in una tabaccheria sulla strada provinciale, dove avrebbe chiesto di giocare al lotto.

Dopodiché, pistola in pugno, ha puntato l’arma contro Vittoria De Marco, 76 anni, titolare della tabaccheria, poi si è sparato un colpo di pistola.

Il colpo ha ferito anche un’altra donna presente in negozio, ma le sue condizioni non destano preoccupazione. Molto più gravi sono le condizioni della 76enne, che è ora ricoverata in ospedale.

Voleva giocare al lotto

Stando al raccoto di alcuni testimoni presenti sul luogo della tragedia, sembra che l’uomo avesse chiesto di giocare al lotto, ma le disposizioni del governo in merito al contagio da coronavirus prevedono la sospensione di lotto e superenalotto.

Alla risposta negativa della titolare, si sarebbe alterato, iniziando a gridare e ad inveire contro la donna. Pare che l’uomo avesse aggredito anche la moglie prima di uscire di casa.

Nonostante il celere arrivo dei sanitari del 118 nella tabaccheria di Messina, per il 79enne non c’è stato nulla da fare. Sembra che l’uomo fosse emotivamente alterato, tanto che nell’esercizio commerciale ha inveito pesantemente contro la donna, prima di esplodere contro di lei un colpo di pistola.

Sempre nella giornata di ieri un uomo ha aggredito a martellate la moglie: la donna è riuscita a salvarsi grazie all’intervento dei vicini di casa.