Home Lifestyle McDonald’s compie 80 anni, la storia del sogno americano

McDonald’s compie 80 anni, la storia del sogno americano

CONDIVIDI

Sono trascorsi 80 anni da quando venne aperto il primo fast food McDonald’s a San Bernardino ad opera di due fratelli.

McDonald's

Era il 15 maggio 1940 quando venne aperto il primo McDonald’s.

La storia di un sogno americano

McDonald’s il fast food per eccellenza, ha compiuto quest’anno 80 anni. Era il 15 maggio 1940 quando i due fratelli Dic e Mac McDonald aprirono il primo ristorante a San Bernardino, in America. Fu l’incarnazione del loro sogno americano che, ancora oggi, sopravvive in tutto il mondo, non senza controversie.

Il vecchio nome del ristorante era, in realtà, McDonald’s Bar-B-Q e non era altro che la visione più estesa di un chiosco di hot dog piccolo, che i fratelli, nel 1937 gestivano.

Da singolo ristorante a catena mondiale

Mac e Dic incontrarono attorno al 1955 Ray Kroc, un rappresentante di frullatori di origine cecoslovacca. Fu proprio Kroc ad avere l’idea del servizio veloce e dei prezzi competitivi. Dei panini venduti allora a 0,15 centesimi e messi in sacchetti di modo che i consumatori potessero mangiarli direttamente in auto.

Insieme a lui, venne creata la McDonald’s System Inc che poi divenne la McDonald’s Corporation. E’ proprio quest’ultima a gestire ed autorizzare le aperture dei vari ristoranti in giro per il globo. I due fratelli, poi, vendettero a Kroc l’intero marchio per 2 milioni e 700 mila dollari, rendendolo l’unico presidente con pieni poteri.

Nel corso degli anni, il McDonald’s si è diventato simbolo della globalizzazione. Ma anche un metodo per misurare il potere d’acquisto dei paesi con l’indice Big Mac. Un’azienda spesso criticata per il suo cibo spazzatura ma anche per il suo impatto ecologico.

Dopo 80 anni, i fast food sono aperti in 119 paesi diversi, con 33 mila punti vendita e 420mila dipendenti e un fatturato di 20,02 miliardi di dollari calcolati per ogni anno.