Home Cronaca Marta Novello, ferita da 20 coltellate mentre fa jogging. L’aggressore: “Non volevo...

Marta Novello, ferita da 20 coltellate mentre fa jogging. L’aggressore: “Non volevo farle del male”

CONDIVIDI

La violenta aggressione è avvenuta nel tardo pomeriggio di lunedì, in una tranquilla zona residenziale di Mogliano Veneto.

Marta Novello, parla l'aggressore

Sottoposta ad un intervento chirurgico, Marta Novello è ricoverata all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso.

L’aggressione a Marta Novello

Da una settimana circa aveva deciso di iniziare a fare un po’ di sport, così, lo scorso lunedì pomeriggio, come faceva ormai da qualche giorno, era scesa per andare a fare jogging.

Quella corsa però le è quasi costata la vita. Proprio mentre correva in una stradina di campagna, ma in una zona residenziale, Marta Novello, studentessa 26enne di Mogliano Veneto, è stata aggredita alle spalle da un ragazzo di 15 anni, suo concittadino.

L’adolescente l’ha sorpresa alle spalle e l’ha colpita con venti coltellate.

Ad accorrere in aiuto della ragazza sono giunti alcuni operai, che stavano lavorando in zona, e che hanno sentito le grida disperate della giovane.

L’hanno tirata fuori dal fossato in cui era caduta durante la colluttazione con il suo aggressore ed hanno allertato i soccorsi.

Marta è stata trasferita all’ospedale Ca’ Foncello di Treviso dove ha subito un delicato intervento chirurgico.

Le sue condizioni restano molto gravi, ma stabili. La 26enne è ricoverata nel reparto di terapia intensiva.

L’interrogatorio e i dubbi sulla rapina

Il 15enne che l’ha aggredita è stato fermato e condotto nel centro di accoglienza, attiguo al carcere di Santa Bona. Ieri, di fronte al suo avvocato, ha cercato di difendersi, affermando:

“Sono disperato, ditemi come sta Marta, io non volevo farle del male”.

Come riferisce Il Gazzettino, al momento, la pista della rapina sembra quella più plausibile, ma gli inquirenti non escludono neppure un tentativo di approccio da parte dell’adolescente.

Leggi anche –> Omicidio Bolzano, accolta la richiesta di perizia psichiatrica per Benno: nominati 3 esperti

Gli amici del ragazzo hanno riferito che Marta ed il 15enne non si conoscevano, ma sono ancora troppi i punti oscuri da chiarire.