Home Spettacolo Marco Carta e la dichiarazione choc: ‘Non poter avere figli mi ha…

Marco Carta e la dichiarazione choc: ‘Non poter avere figli mi ha…

CONDIVIDI

Marco Carta dopo aver detto a tutti Italia di aver fatto coming-out, ha fatto altre dichiarazioni molto importanti. Di cosa si tratta?

Marco Carta: dichiarazioni choc

In una recente intervista alla rivista Spy, il bravissimo cantante Marco Carta, si è lasciato andare a delle dichiarazioni molto importanti.  Il giovane cantante, per chi non ricorda è stato il vincitore di Amici di Maria De Filippi, di qualche edizione fa, e successivamente ha partecipato ad al programma “Tale e Quale Show” in cui è uscito vincitore.

Nei salotti di Pomeriggio Cinque, Marco Carta, ha svelato davanti a tutti Italia, di aver fatto finalmente coming-out. La notizia da molti utenti non è stata presa di buon occhio, pare infatti che alcuni lo accusino di aver divulgato questa notizia, solo per una questione di marketing. Infatti è proprio in questi giorni che uscirà il nuovo singolo di Marco Carta. 

Ovviamente Marco si è difeso, spiegando agli utenti che il suo scopo, era ben diverso. In realtà il cantante, ha precisato attraverso il nuovo singolo, i problemi e le difficoltà che ha affrontato per riuscire a dichiarare la sua sessualità davanti a milioni di persone.

Marco Carta: la forte confusione prima del coming-out

Il giovane ragazzo inoltre,nell’intervista dichiara che da piccolo, ha passato un periodo di confusione molto difficile in cui non riusciva a capire il suo orientamento sessuale. Nonostante le diverse relazioni con alcune ragazze Marco aveva continuamente dei dubbi,  finché un giorno è riuscito baciando un ragazzo, a capire finalmente quale fosse il suo orientamento sessuale.

Da quel giorno infatti Marco ha capito finalmente la sua attrazione dove pendeva. Il suo più grande terrore però, è sempre stato quello di non poter avere bambini cercando di non pensare a questo problema.

Oggi  però è un ragazzo sereno e riesce a vedere il futuro con un ottica diversa.