Home Spettacolo Maradona morto in una casa umilissima: le foto dell’abitazione

Maradona morto in una casa umilissima: le foto dell’abitazione

CONDIVIDI

È morto in una casa che aveva il bagno chimico. Le immagini di El Clarin hanno turbato i fan di Diego Armando Maradona.

Hanno lasciato con l’amaro in bocca le immagini che El Clarin ha diffuso della villetta di Tigre in cui Diego Armando Maradona ha vissuto gli ultimi giorni della sua vita.

Maradona, le foto della casa diventano virali

In molti sono rimasti senza parole nell’apprendere che il Pibe de Oro vivesse in un salotto adibito a stanza, nonostante fosse una star indiscussa del calcio mondiale che, negli anni, ha accumulato una cospicua fortuna.

Eppure, pare che questa sia proprio la verità: l’aspetto più triste è che la casa non aveva una camera da bagno, bensì un bagno chimico.

Diego Armando Maradona, gli ultimi giorni in una casa inadatta

Secondo quanto possiamo apprendere dalle immagini diffuse dal Clarin, Diego Armando Maradona ha vissuto gli ultimi giorni della sua vita nella villetta di Tigre.

la camera da letto di Diego Armando Maradona

Il nome, però, non rispecchia una casa fatta di agi e lussi, anzi, proprio il contrario.

Il Pibe de Oro, infatti, risiedeva in questa abitazione che non era adatta alle cure che avrebbe dovuto ricevere dopo la delicata operazione al cervello alla quale si era sottoposto proprio qualche settimana fa.

Inoltre, l’aspetto più inquietante di questa casa e che, pare, non avesse una stanza da bagno normale, bensì un bagno chimico.

Diego Armando, “non meritava di vivere così”

Mario Baudry, avvocato della ex compagna Veronica Ojeda, ha sottolineato il fatto che l’ex calciatore non meritasse di vivere in quel modo e di vivere in una casa che non fosse adatta alle sue esigenze.

l’umilissima cucina della casa

La villa in cui si trovava era molto semplice, senza bagno. C’era un letto e un wc chimico. Diego non meritava di passare i suoi ultimi giorni così

ha detto il legale.

Diego, infatti, non era in grado di salire al piano di sopra, dove c’era la camera da letto, pertanto si era adattato nel salotto, del quale possiamo vedere un materasso di colore nero, sul quale vi è poggiato un televisore.