Home Spettacolo Mara Venier si alza la gonna ‘A 70 anni dovresti coprirti’: insulti...

Mara Venier si alza la gonna ‘A 70 anni dovresti coprirti’: insulti sui social

CONDIVIDI

Mara Venier, è guerra sui social dopo la pubblicazione del suo ultimo video in cui si mostra scoperta, numerosi gli insulti alla nota conduttrice di Domenica In

Mara Venier

Mara Venier è tornata alla normalità durante la pausa estiva di Domenica In. Si è tolta il gesso al piede e adesso può finalmente tornare a camminare.

La conduttrice si è mostrata ai fan in un video postato su Instagram, dove compie una sfilata a bordo piscina e si scopre, lasciando vedere tutte le sue forme. Il filmato non è stato accolto positivamente da molti e ha scatenato una vera e propria guerra social…

Il video clamoroso

Mara Venier si mostra senza veli sui social. La nota conduttrice Rai si è finalmente tolta il gesso alla gamba, che era stata costretta a mettere dopo l’incidente.

Adesso, fiera, si mostra senza filtri ai suoi fan e inizia la sua estate in totale autonomia, senza la necessità di sedia a rotelle o stampelle.

Il video della sua “sfilata” a bordo piscina, per mostrare agli utenti social il suo recupero fisico, ha scatenato però una guerra accesa sotto i commenti.

La guerra social

Il post ha raccolto una pioggia di consensi, ma anche di insulti e attacchi personali. Il video è stato ricondiviso da Trash Italiano ed è proprio lì che è nato lo scontro tra Mara Venier e un’utente.

“Quando metti una tenda come vestito, ma tu vuoi far vedere lo stesso le cosce”

Questo il commento di un fan della Venier, sotto il quale, però, un’utente poco garbata ha scritto:

“Bella era…adesso arrivata a 70 anni meglio coprirsi se non hai più niente di bello da mostrare, questo vale per tutte”.

Queste parole hanno scatenato le ire della Venier, che è immediatamente intervenuta, replicando:

“Cara, perché non va leggermente affan**lo…orgogliosa dei miei anni”.

View this post on Instagram

La prima sfilata di Mara dopo la gamba ingessata

A post shared by Trash Italiano (@trash_italiano) on