Home Salute & Benessere Stai soffocando? La Manovra di Heimlich evita la morte: cos’è e come...

Stai soffocando? La Manovra di Heimlich evita la morte: cos’è e come praticarla a seconda del soggetto

CONDIVIDI

Cos’è la manovra di Heimlich e come praticarla a seconda del soggetto.

manovra di heimlich
manovra di heimlich

Scopriamo cos’è la manovra di Heimlich e come attuarla.

Cos’è la manovra di Heimlich?

Ogni anno molte persone muoiono per soffocamento di oggetti che ostruiscono le loro vie aeree e causano soffocamento.

Il soffocamento è – in effetti – la quarta causa principale di morte involontaria. Tuttavia, esiste una tecnica semplice che puoi utilizzare per espellere un oggetto intrappolato dalle vie aeree di un’altra persona. Puoi persino usare una versione di questa tecnica su te stesso.

La tecnica è chiamata manovra di Heimlich o spinte addominali. Le spinte addominali sollevano il diaframma ed espellono l’aria dai polmoni. Ciò provoca l’espulsione di oggetti estranei dalle vie respiratorie.

Come eseguire la manovra di Heimlich

I passaggi necessari per eseguire una manovra di Heimlich dipendono da chi stai aiutando:

  • un’altra persona che non è incinta o un bambino (di età inferiore a un anno)
  • una donna incinta o un bambino
    te stesso

Indipendentemente a chi esegui la manovra, quella persona dovrebbe comunque ottenere assistenza medica in seguito.

Questo per garantire che non si siano verificati danni fisici alla gola e alle vie respiratorie.

Su qualcuno diverso da una donna incinta o un bambino

Determinare se è necessario eseguire spinte addominali. Se una persona che sembra soffocare è cosciente e tossisce, potrebbe essere in grado di spostare l’oggetto da solo. Attuare il pronto soccorso se la persona:

non tossisce
è incapace di parlare o respirare
segnalazione di aiuto, in genere tenendo le mani intorno alla gola
In primo luogo, se c’è un’altra persona, chiedigli di chiamare il 118 per un aiuto di emergenza. Se sei l’unica persona presente, inizia il trattamento di primo soccorso:

  • Fai alzare la persona.
  • Posizionati dietro la persona.
  • Inclina la persona in avanti e fai cinque colpi alla schiena con il tallone della mano.
  • Metti le braccia intorno alla vita.
  • Fai un pugno e posizionalo appena sopra l’ombelico, con il pollice all’interno.
  • Afferra il pugno con l’altra mano e spingilo verso l’interno e verso l’alto contemporaneamente. Esegui cinque di queste spinte addominali.
  • Ripeti fino a quando l’oggetto non viene espulso e la persona può respirare o tossire da sola.

In alternativa, se la persona non riesce a rialzarsi, cavalca la vita, di fronte alla testa. Spingi il pugno verso l’interno e verso l’alto come faresti se fossero in piedi.

Su una donna incinta

Nelle donne in gravidanza, è necessario posizionare la mano leggermente più in alto sul busto, attorno alla base dello sterno.

Se quella persona è incosciente, posizionala sulla schiena e cerca di liberare le vie aeree con un dito in un movimento ampio.

Se non riesci a rimuovere l’oggetto depositato, inizia a eseguire la Rianimazione cardiopolmonare.

Su un bambino

Se la persona che soffoca ha meno di 1 anno, è necessario seguire altri passaggi:

  • Siediti e tieni il bambino a faccia in giù sull’avambraccio, che dovrebbe essere appoggiato sulla coscia.
  • Dai cinque colpi alla schiena delicatamente con il tallone della mano.
  • Se non funziona, posiziona il bambino a faccia in su e poggia sull’avambraccio e sulla coscia in modo che la testa sia più bassa del tronco.
  • Posizionare due dita al centro dello sterno ed eseguire cinque compressioni toraciche rapide.
  • Ripeti i colpi alla schiena e le spinte al petto fino a quando l’oggetto non viene espulso e il bambino può respirare o tossire da solo.

Su te stesso

Se sei solo e stai soffocando, segui questi passaggi:

  • Fai un pugno e posizionalo appena sopra l’ombelico, con il pollice all’interno.
  • Afferra il pugno con l’altra mano e spingilo verso l’interno e verso l’alto contemporaneamente. Esegui cinque di queste spinte addominali.
  • Ripeti fino a quando l’oggetto non viene espulso e puoi respirare o tossire da solo.

Puoi anche spingere la parte superiore dell’addome contro un bordo duro come l’angolo di un tavolo o bancone o lo schienale di una sedia.