Home Cronaca Dramma a Roma: madre si butta nel Tevere, disperse le gemelline

Dramma a Roma: madre si butta nel Tevere, disperse le gemelline

CONDIVIDI

Folle gesto di una 38enne romana che poco dopo le 6 si è buttata da Ponte Testaccio con in braccio due gemelline di sei mesi

Svegliarsi all’improvviso e non trovare più tua moglie e le due piccole figlie. Un incubo ad occhi aperti per l’uomo che ha subito lanciato l’allarme non vedendo la donna al suo fianco e le bimbe nelle culle.

Non si parla di incomprensioni e litigate negli ultimi tempi, i due erano andati a dormire tranquillamente insieme, ma al risveglio l’incredibile scoperta.

Ci sono due testimoni del suicidio

Un autista alla guida di un furgone intorno le 6.20 ha visto la donna gettarsi nel fiume. Un altro testimone ha riferito di averla vista lanciarsi nel Tevere con due bimbe in braccio, ma quest’ultimo non è stato ancora rintracciato.

Verso le 11:00 l’amaro ritrovamento della mamma, mentre delle bambine ancora nessuna traccia. Gli inquirenti stanno valutando il percorso fatto in mattinata cercando anche in qualche cassonetto con la speranza che le gemelle non siano morte.

Il marito, invece, si trova al commissariato del Celio, nella capitale, per cercare di ricostruire una storia che per ora è avvolta nel mistero.

Oltre alle tragiche motivazioni che faranno luce su questa faccenda, la speranza di tutti, papà in primis, è che la donna abbia quantomeno voluto preservare la vita delle figlie non trascinandole con lei in un finale di vita così atroce.