Home Cronaca “Taci scimmia, tanto ne fai uno all’anno”, madre insultata in Ospedale per...

“Taci scimmia, tanto ne fai uno all’anno”, madre insultata in Ospedale per le urla dopo la morte della sua neonata

CONDIVIDI

Una madre insultata all’ospedale di Sondrio dopo aver appreso la morte della sua neonata: insulti razzisti che hanno fatto il giro del web

"Taci scimmia, tanto ne fai uno all'anno", madre insultata in Ospedale per le urla dopo la morte della sua neonata
Madre insultata in Ospedale

Madre insultata con commenti razzisti all’Ospedale mentre piangeva disperata per la morte della sua bambina.

Gli insulti e la “denuncia”

Una donna disperata urlante presso l’Ospedale di Sondrio, dopo che la sua neonata di sei mesi è morta. Una storia triste che si aggiunge a tutti i commenti razzisti che sono stati fatti mentre la donna si sentiva male si disperava per la perdita di sua figlia:

“taci scimmia”

“tanto ne sfornate uno all’anno”

Una situazione che è stata portata alla luce da Francesca Gugiatti in piazza durante la manifestazione delle sardine e poi ripresa da Sondrio Today, ripostando il tutto sulla pagina Facebook “Sardine provincia di Sondrio”.

Proprio durante la manifestazione delle sardine, Francesca Gugiatti ha voluto raccontare questo episodio sconcertante riportando le varie frasi razziste rivolte a questa madre.

Bufala o verità?

Moltissimi i commenti in merito alla triste vicenda, che hanno portato una parte di utenti a credere potesse trattarsi di una bufala. Idea smentita dai fatti e dalle testimonianze che si sono poi susseguite: il fatto è avvenuto sabato 14 dicembre, quando una donna di origine nigeriana si è accorta che la sua piccola non respirava molto bene.

Le agenzie di stampa – come spiegato poi anche da TgCom24 – hanno riportato la notizia prontamente. La donna infatti, è poi scesa per strada chiedendo aiuto e una persona l’ha accompagnata in Ospedale. I medici non hanno purtroppo potuto fare nulla per la piccola che ha smesso di respirare a seguito della probabile “morte in culla”.

Tantissimi i testimoni di questo tragico fatto e anche dei commenti che sono stati fatti all’interno della struttura, mentre la donna di 22 anni piangeva disperata.

Il Sindaco di Sondrio è intervenuto dinanzi a tale fatto:

“di fronte ad una mamma che perde la propria figlia non resta che stingersi idealmente attorno a lei, in silenzio”

Anche Giorgia Meloni è intervenuta commentando la situazione:

“sono indignata. non posso che provare disprezzo per chi è così infame da insultare una donna straziata dal dolore più atroce. che schifo”