Home Spettacolo ‘Si è suicidato’ Roberto Alessi, l’estremo saluto del giornalista sui social: il...

‘Si è suicidato’ Roberto Alessi, l’estremo saluto del giornalista sui social: il devastante lutto

CONDIVIDI

Ha lasciato questo mondo troppo presto togliendosi la vita, il dolore per il grave lutto di Roberto Alessi sconvolge i fan sui social

roberto alessi lutto
Roberto Alessi

Un grave lutto ha colpito in queste ultime ore il Direttore di Novella 2000, Roberto Alessi.

Il post straziante pubblicato sui social ha sconvolto i suoi fan.

Roberto Alessi, il dolore per lo straziante lutto: ‘Si è suicidato’

Poche ore fa sul suo profilo social, il celebre giornalista ha pubblicato un lungo post sui social, dedicato ad un suo grande amico, Max, il quale è scomparso dopo essersi tolto la vita gettandosi sotto un treno.

Un dolore straziante quello che si legge tra le parole di Roberto Alessi, il quale mostra il suo rimorso per non essersi accorto che il suo amico aveva molto probabilmente bisogno di aiuto e che stava attraversando un momento difficile:

‘Max se ne è andato nel modo peggiore. Ha voluto congedarsi. Un treno. Ieri’

poi ha aggiunto facendo riferimento allo scatto che ha accompagnato il post dove si vede in primo piano il busto del giornalista e una cravatta, regalatagli proprio dal suo amico Max:

‘Questa cravatta me l’aveva regalata da poco. L’ho voluta indossare per ricordarlo’

ha continuato il direttore del celebre magazine.

Roberto Alessi straziato sui social: ‘Non me ne sono accorto’

Il post prosegue e come già accennato il Direttore di Novella 2000 espone il suo più grande rimorso, un rimorso difficile da ‘acquietare’, ovvero quello di non essersi accorto che il suo amico stesse vivendo un momento difficile e di disagio, non potendolo dunque aiutare ad affrontarlo:

‘Per acquietare il rimorso di non essermene accorto. E non è la prima volta che mi capita’

poi ha aggiunto:

‘E penso: se solo lo avessi invitato a casa per una spaghettata e non l’ho fatto’

rivela Roberto Alessi invitando i suoi follower a riflettere su chi ci sta intorno e su quanto certe volte non ci accorgiamo del dolore di chi ci circonda:

‘Amici miei, diciamoci tutto, anche la nostra disperazione. A volte ci sentiamo soli, ma non lo siamo, vogliamo solo esserlo’

conclude il Direttore di Novella 2000.