Home Spettacolo Grave lutto nella redazione del Tg1, lo straziate addio sui social: ‘Ci...

Grave lutto nella redazione del Tg1, lo straziate addio sui social: ‘Ci mancherai tanto’

CONDIVIDI

Grave lutto al TG 1 lo straziante addio al giornalista della Rai Sandro Ceccagnoli: ” Lealtà, correttezza, professionalità, serenità”, il saluto dei colleghi

Sandro Ciccagnoli
Lutto TG1

Lutto nel mondo del giornalismo. Si è spento il noto giornalista del TG 1, Sandro Ceccagnoli. Il video di addio da parte dei colleghi nella ultima edizione del telegiornale delle 13:30.

Lutto Rai: addio a Sandro Ceccagnoli

Un giorno pieno di dolore per la Rai che ha dovuto dire addio allo stimato giornalista del servizio pubblico. Si è spento oggi, 23 settembre 2019, all’età di 80 anni, Sandro Ceccagnoli. Classe 1983, era nato a Città di Castello il 24 settembre del 1938 e domani avrebbe spento ben 81 candeline. La notizia della sua morte è stata diffusa nell’ultima edizione del giornale in cui i suoi colleghi lo hanno salutato con un emozionante video. Ha iniziato il suo lavoro nel lontano 1965 ed era uno dei giornalisti più noti nel suo settore.

Durante la messa in onda del servizio interamente dedicato al giornalista, il collega Piero Damosso l’ha voluto ricordare con queste splendide parole. Un uomo che si contraddistingueva per la sua :

“Lealtà, correttezza, professionalità, serenità”,

Le sue ultime apparizioni in televisione

Non molto tempo fa, Sandro Ceccagnoli ha preso parte alla cerimonia dedicata alla palazzina del Tg1 all’ex direttore Albino Longhi, con cui aveva a lungo collaborato. Il messaggio cordoglio da parte dell’amministrazione e del sindaca della città di Castello:

“Un grande e raffinato giornalista che aveva Città di Castello nel cuore, un amico, un vero e proprio signore del giornalismo nazionale. “

Il sindaco e l’amministrazione hanno poi aggiunto:

“Ci mancherai tanto caro Sandro, mancherai oltre che alla tua bellissima famiglia, ai tuoi amici, alla tua gente che ti ricorderà sempre con quel sorriso con cui, ogni volta che tornavi in città, rendevi tutto più magico e amichevole”.

La redazione di LettoQuotidiano si stringe attorno al dolore della famiglia.