Home Politica Luigi Di Maio, dimissioni come capo politico M5s annunciate ai Ministri: “Vi...

Luigi Di Maio, dimissioni come capo politico M5s annunciate ai Ministri: “Vi spiego il motivo”

CONDIVIDI

Luigi Di Maio si dimette come capo politico M5s ed è arrivato il comunicato ufficiale. Le sue motivazioni a seguito di questa decisione dalle conseguenze

Luigi Di Maio
Luigi Di Maio

Luigi Di Maio ha annunciato ai Ministri la sua volontà da dare le dimissioni. Quali sono le sue motivazioni?

Le dimissioni dal M5s

Nel pomeriggio di oggi dopo le 17 annuncerà le sue dimissioni come capo politico dal Movimento 5 Stelle. Secondo quanto si apprende – come evidenzia anche Corriere e Repubblica – avrebbe anticipato questa decisione ai Ministri del Movimento durante la riunione avvenuta al mattino.

L’annuncio verrà fatto durante l’incontro e presentazione dei facilitatori regionali. In queste ore è stato ipotizzato il nome di Vito Crimi come sostituto immediato, membro anziano del comitato di Garanzia.

Il ministro degli Esteri potrebbe anche decidere di abbandonare da Marzo mantenendo il ruolo sino a quel giorno. La conferma arriva anche da Vincenzo Spadafora – ministro delle Pari Opportunità -:

“dobbiamo proseguire uniti perché altrimenti divisi ci condanniamo all’irrilevanza. Il ministro parlerà alle 18”

I rumors di queste possibili dimissioni sono in giro da alcuni giorni, nonostante i politici del M5s avessero evidenziato tali notizie come false.

Nella serata di ieri Nicola Zingaretti ha commentato durante il suo intervento a Porta a Porta:

“se mi farebbe piacere? no, abbiamo preso un impegno anche tra persone che rispettiamo”

Passo indietro che forse è anche dovuto da tutti vari abbandoni che susseguono: non ultimi Michele Nitti e Nadia Aprile che sono passati al Gruppo Misto.

Davide Crippa – capogruppo M5S alla Camera:

“il moviento andrà avanti. dal punto di vista della credibilità nulla verrà messo in discussione”.

Non ci resta che attendere le ore 18 per il comunicato ufficiale e le motivazioni di questo passo indietro.