Home News Lancio sonda cinese Tianwen-1 su Marte, secondo tentativo per la Cina

Lancio sonda cinese Tianwen-1 su Marte, secondo tentativo per la Cina

CONDIVIDI

Oggi è avvenuto il lancio della sonda cinese Tianwen-1 su Marte, è il secondo tentativo di conquista dell’orbita del pianeta rosso. Tra una settimana è il turno della Nasa.

ancio sonda cinese su marte
marte

Proprio oggi è avvenuto il lancio della sonda cinese Tianwen-1 per arrivare su Marte.

Questo è il secondo tentativo per i cinesi di conquistare l’orbita del pianeta rosso e se avrà successo sarà la prima sonda della Cina a esserci riuscita.

La nazione cinese ha scelto Marte come prossimo obiettivo grazie alla positiva esperienza accumulata nelle ultime spedizioni sulla Luna.

La sonda Tianwen-1 è la seconda di tre spedizioni che avverranno in questo mese per cercare di varcare l’orbita di Marte e atterrare sul pianeta rosso alla ricerca di acqua.

Ecco tutti i dettagli del lancio della sonda cinese su Marte.

Dettagli del lancio della sonda Tianwen-1

Nella giornata di oggi è stata lanciata la sonda diretta su Marte dalla Cina.

Proprio una settimana è stata la volta degli Emirati Arabi con la loro sonda Hope mentre la prossima settimana toccherà alla NASA con il nuovo rover Perseverance.

Grazie a questo lancio anche la Cina partecipa alla corsa per la conquista di Marte, il non troppo lontano pianeta rosso.

Il lancio della sonda cinese è avvenuto dalla base di Wenchang situata sull’isola di Hainan con un razzo Lunga Marcia 5.

Sono tutti e tre dei lanci promettenti, ogni nazione ripone molta speranza per conquistare l’orbita del pianeta rosso e trovare poi successivamente dell’acqua.

La sonda cinese, come anche le altre, è accompagna da un rover che, staccandosi dalla sonda dopo aver varcato l’orbita, scenderà sulla superficie del pianeta rosso per cercare l’acqua.

L’orario di lancio è stato individuato precedentemente grazie agli avvisi pubblici che hanno richiesto alle imbarcazioni di non navigare lungo la rotta di volo del lancio tra le 6.00 e le 9.00 del mattino (orario italiano).
Questo è il secondo tentativo per la Cina di raggiungere Marte, il primo fu fatto nel 2011 con la sonda Yinghuo-1.
Questa sonda era però agganciata alla missione russa Phobos-Grunt che purtroppo fallì poiché non riuscì ad abbandonare l’orbita della terra.
La missione cinese partita oggi è stata programmata in base all’esperienza accumulata nelle missioni lunari.
Il responsabile esplorativo di Marte, Wan Weixing, ha dichiarato lo scorso maggio alla rivista Nature Astronomy:
‘Traendo vantaggio dall’eredità ingegneristica del programma di esplorazione lunare cinese, la strategia nazionale cinese ha scelto Marte come prossimo obiettivo per l’esplorazione planetaria’