Home News Lady Diana, il gesto della Regina Elisabetta dopo la sua morte: “Non...

Lady Diana, il gesto della Regina Elisabetta dopo la sua morte: “Non le interessava”

CONDIVIDI

Tutto quello che avvenne dopo la morte di Lady Diana è chiuso all’interno del Palazzo, ma viene svelato il gesto della Regina Elisabetta a poche ore dalla notizia del tragico evento

Lady Diana, il gesto della Regina Elisabetta dopo la sua morte: "Non le interessava"

La Regina Elisabetta e Lady Diana non sono mai state amiche e la sua presenza a Palazzo è stata comoda, sino a quando non ha deciso di divorziare. Ma è stato rivelato il suo gesto dopo la notizia della morte che ha lasciato gli inglesi senza parole.

Il rapporto con la Regina

Diana Spencer e la Regina Elisabetta non hanno mai avuto un rapporto idilliaco se non all’inizio, quando i reali invitarono Carlo a sposarla in quanto semplice – bella e secondo loro facilmente gestibile.

Nel momento in cui però il temperamento di Lady Diana venne alla luce e il tradimento di Carlo con Camilla non fu più un segreto, Elisabetta e Filippo presero la decisione più dura e acconsentirono al loro divorzio. E’ stato in quel momento che i rapporti tra le due donne non furono più gestibili, vuoi per i tanti amori attribuiti a Diana o per le dichiarazioni scioccanti e anche per tutti i gossip che la Regina ha dovuto subire e nascondere. Ma cosa è accaduto dopo la morte della principessa?

Il gesto della Regina Elisabetta

C’è un mistero legato alle ore successive alla morte di Diana Spencer, in cui la Regina decise di non tornare a Londra e non porre la bandiera a mezz’asta. Gli inglesi – e non solo – hanno preso questo gesto come menefreghismo e poco rispetto nei confronti dell’ex nuora così amata dal popolo: eppure, la verità sembra essere un’altra.

Secondo quanto riportato dall’Express.co.uk e grazie anche al documentario “The Diana Chronicles” di Tina Brown – viene rivelato il gesto di Elisabetta proprio nelle ore successive alla notizia:

“non le interessava come il suo comportamento sarebbe stato giudicato dai media, lei doveva pensare ai nipoti”

Il suo silenzio e la decisione di non tornare subito a Londra fu solamente per pensare a quei due poveri nipoti, rimasti senza la loro madre improvvisamente ed esposti ad un caos mediatico molto pericoloso. La Regina scelse di pensare a William e Harry, non al popolo o a quello che la gente avrebbe pensato di lei:

“le sue attenzioni erano tutte per i due piccoli di casa, dimenticandosi per un attimo di essere la regina ma agendo da nonna”