Home Spettacolo Ricordate Katiuscia? Era la Regina dei fotoromanzi: oggi è irriconoscibile

Ricordate Katiuscia? Era la Regina dei fotoromanzi: oggi è irriconoscibile

CONDIVIDI

Nessuno direbbe che è la ragazza di tantissime copertine di fotoromanzi: la celebre Katiuscia, all’anagrafe Caterina Piretti, è molto cambiata.

Il tempo passa per tutti e anche Katiuscia è invecchiata. La Regina dei fotoromanzi è ormai una donna di 64 anni e non fa più il lavoro che un tempo l’ha resa celebre soprattutto tra i giovani dell’epoca.

Riordate Katiuscia? La regina dei fotoromanzi oggi è irriconoscibile
La Pieretti è nata a Trapani il 10 febbraio 1957. Non tutti se la ricorderanno ma qualche decennio fa era un’attrice italiana molto ricercato nell’ambito del fotoromanzo. Ha preso parte anche ad alcune pellicole per il cinema ma ci si ricorda di lei soprattutto per i fotoromanzi editi dalla casa editrice Lancio, portata avanti negli anni settanta.

Katiusca, la regina dei fotoromanzi oggi è irriconoscibile

C’è chi conserva i suoi tratti visivi anche oltre una certa età, Katiuscia non è tra questi. Maturando e invecchiando l’attrice ha perso naturalmente quei tratti che la rendevano riconoscibile anche se la bellezza e il fascino sono rimasti gli stessi.

È stata sulla copertina delle storie della Lancio dal 1972 al 1976 (con ben 197 storie interpretate, di cui 187 da assoluta protagonista). Dopo l’esperienza nella Lancio è passata ad un’altra casa editrice, la stessa che pubblicava Grand Hotel e che l’ha omaggiata con una rivista chiamata proprio col suo celebre nome d’arte.

Le altre collaborazioni dell’attrice

Al cinema ricordiamo Katiuscia ha preso parte a diverse pellicole note negli anni ’70-’80 come Mafioso (1962) ma anche Ancora una volta… a Venezia (1975) e non meno nota L’unica legge in cui credo (1976).

La sua bellezza si deve all’incrocio di due culture: di padre bolognese e madre albanese, è cresciuta a Roma insieme col fratello adorato Tony e alla sorella Paola. Anche la sorella, grazie alla spiccata bellezza, ha intrapreso la carriera nei fotoromanzi con lo pseudonimo di Paola Pitti. Caterina ha preso parte anche ad alcuni spot pubblicitari finiti nel dimenticatoio.

La sua vita personale ha avuto alcuni incidenti di percorso che l’ha costretta a fare scelte importanti: negli anni ottanta ha lasciato la carriera artistica per diventare moglie e mamma di un bambino.

Purtroppo la sorte ha voluto che rimanesse vedova in giovane età e da lì ha chiuso per sempre col mondo dello spettacolo. Con la sorella Paola ha messo in piedi una fiorente impresa per la realizzazione e la commercializzazione di prodotti di artigianato.