Home Politica Il Governo Draghi è operativo: tutti i ministri hanno giurato

Il Governo Draghi è operativo: tutti i ministri hanno giurato

CONDIVIDI

Governo Draghi: si è da poco conclusa, a Palazzo Chigi, la cerimonia della campanella, che segna il passaggio del testimone da Conte al neo presidente incaricato.

governo Draghi 3

Il Governo Draghi terrà il primo Consiglio dei Ministri alle 14 di oggi.

Giuseppe Conte è uscito di scena

Il Governo Draghi è operativo. Si è da poco conclusa, a Palazzo Chigi una cerimonia formale, quella della campanella, che ha sancito il passaggio del testimone da Conte a Draghi. L’insediamento, con questa formalità, diventa effettivo.

Dopo aver partecipato a questa cerimonia, il presidente uscente ha lasciato Palazzo Chigi, benché abbia lottato per rimanere in sella. Un’uscita molto partecipata, con tanti applausi in cui ci ha tenuto a stringere la mano della sua compagna, Olivia Paladino.

Uno stile comunicativo, quello di Conte, che si differenzia molto da quello di Draghi che, al momento, risulta molto asciutto. Draghi non lascia trapelare nulla ai giornalisti.

Il giuramento dei nuovi ministri

Intanto, il neo Presidente del Consiglio, insieme ai nuovi 23 ministri, hanno giurato davanti a Sergio Mattarella. La formula che hanno dovuto recitare è stata:

“Giuro di essere fedele alla Repubblica e di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione”.

Il nuovo governo è composto per un terzo da donne e lascia spazio a tutti i partiti di maggioranza che sostengono l’esecutivo.

Un governo per lo più di tipo politico. Gli 8 tecnici vanno nei ministeri chiave, come pure le figure di fiducia del primo ministro nei dicasteri chiave. Dalle 14 si completerà il Governo con il primo Consiglio dei Ministri.

Il governo di Draghi viene definito europeista ed atlantista, con grande vicinanza a democrazie come quella statunitense.

Forza Italia e Partito Democratico si sono detti a sostegno del nuovo Governo ma tutti i partiti, devono interrogarsi sui tutti i temi. In particolare, bisognerà affrontare i temi di priorità e lasciare da parte quelli che potrebbero provocare attriti. Le priorità devono essere la pandemia ed il recovery plan.